Domenica, 17 Dicembre 2017

    L’Italcave Real Statte conquista una pesante vittoria in chiave coppa Italia col Locri. Al Curtivecchi finisce 3-2

    Foto ufficio stampa Foto ufficio stampa

    Un finale incredibile ma dolcissimo, dando seguito al bel pareggio contro la capolista Pescara di 7 giorni fa. L’Italcave Real Statte con una punizione violenta da parte di Duco supera il Locri per 3-2.

    Partita incredibile e, dal punto di vista emozionale, anche non adatta ai deboli di cuore. Per le ioniche sono 3 punti pesanti, visto che adesso proprio sulla formazione calabrese i punti di vantaggio sono 6 con una partita in meno. Attualmente l’Italcave Real Statte è padrona del proprio destino per quel che riguarda un potenziale accesso in final eight di Coppa Italia. Per accrescere questa speranza bisognerà far bene anche nelle prossime gare per poter tracciare un bilancio al termine del 2017, alla vigilia dell’ultimo turno di andata che sarà il 7 gennaio.

    L’Italcave Real Statte parte con la defezione di Cris Oliveira, appiedata dal giudice sportivo per un turno, e ben 3 ragazze sotto diffida. Senza dimenticare che Mansueto è rientrata in Puglia solo nella serata di sabato. Le ioniche partono con Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto. Rispondono le calabresi Modestia, Marino, Bazan, Violi, Boutimah. Primo tempo con un buon approccio da parte delle rossoblù che sfruttano un cross dalla destra per trovare Ion abile a insaccare il gol del vantaggio. L’Italcave avrebbe anche l’opportunità di chiudere con un punteggio più rotondo nel finale di frazione ma Pereira e Pegue vedono la via del gol chiusa dalla difesa del Locri. Nella ripresa il ritorno delle calabresi. Prima con Giuliano, sfruttando una disattenzione collettiva. Poi con Marino che al nono firma il sorpasso facendo perno su una disattenta Russo. Ancora una volta, però, l’Italcave Real Statte fa un passo avanti rispetto al passato, riuscendo a reagire in maniera composta e trovando il gol del pareggio con missile sotto la traversa dal vertice destro dell’area di rigore con Pegue. Partita che resta in equilibrio: le ioniche provano a vincerla col gioco, il Locri inserisce anche il portiere di movimento. A 2 secondi dalla fine è Violi ad atterrare Ion: doppia ammonizione ed espulsione per l’ex di turno. Ma c’è tempo solo per battere il tiro piazzato affidato a Duco: bomba che finisce in porta facendo esplodere il PalaCurtivecchi. È vittoria importantissima per il proseguo della stagione. Questo il pensiero di Tony Marzella al termine della gara: “Sono felice per le ragazze. E’ stato un successo meritato e soprattutto voluto col cuore e con l’organizzazione. Eravamo non al top per questa gara ma, nonostante tutto, non abbiamo mai mollato ed abbassato la guardia. Con due giocatrici come Oliveira, assente, e Mansueto, stanca per il rientro dall’Iran, le altre ragazze hanno fatto quadrato e raggiunto il successo. E’ stata una gara in cui nel primo tempo potevamo raccogliere qualcosa in più. Nella ripresa brave a reagire, nuovi passi avanti sono stati fatti per quel che riguarda il concetto di gruppo e nella reazione alle situazioni negative che possono capitare durante una gara. Brave soprattutto a cercare con raziocinio il terzo gol, anche perché oggettivamente il pareggio poteva andare bene. Ma, son questi tre punti cambia un po’ la nostra classifica e non solo. Sono pesanti ma non dobbiamo abbassare la guardia. Ci aspettano ancora delle gare che saranno decisive per l’accesso in Final Eight di Coppa Italia”.

     

    TABELLINO

    ITALCAVE REAL STATTE-SPORTING LOKRIANS 3-2 (1-0 p.t.)

    ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto, Russo, Giungato, Duco, Marangione, De Leonardis, Pordenoni. All. Marzella

    SPORTING LOKRIANS: Modestia, Marino, Bazan, Violi, Boutimah, Soto, Giuliano, Nasso, Borello, Sgrò, Cacciola. All. Mardente

    MARCATRICI: 8'24'' p.t. Ion (S), 3'10'' s.t. Giuliano (L), 8'47'' Marino (L), 11'48'' Pegue (S), 20' Duco (S)

    AMMONITE: Ion (S), Violi (L), Margarito (S)

    ESPULSE: al 19'58'' del s.t. Violi (L) per somma di ammonizioni

    ARBITRI: Lucio Coviello (Potenza), Paolo Lapenta (Moliterno) CRONO: Edoardo Di Gregorio (Taranto)

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati