Domenica, 17 Dicembre 2017

    Manfredonia-Taranto 2-2: Taranto beffato allo scadere

    Foto Taranto FC Foto Taranto FC

     Il Taranto non va oltre il pari al Miramare di Manfredonia e vede sempre più da lontano le prime posizioni di classifica.

     
    Un pareggio beffa quello subito dai rossoblù che, in vantaggio per due reti a uno ed in inferiorità numerica, stavano per portare a casa una vittoria fondamentale per il futuro del campionato. La doccia fredda giunge al primo minuto di recupero quando il Taranto, complice un'incertezza della difesa, subiva la rete del 2 a 2 con un colpo di testa di De Giosa.
    Per la cronaca, gli uomini di mister Cazzarò, riuscivano a sbloccare la partita dopo appena due minuti di gioco grazie ad Aleksic abile a sfruttare una colossale incertezza del portiere di casa Grasso e di tutta la difesa sipontina.
    Sempre nel primo tempo il Taranto aveva con Corso l'occasione per ipotecare la gara ma il centrocampista jonico, tutto solo in area di rigore, tirava debolmente sul portiere.
    Il secondo tempo si apriva ancora con un'occasione per il Taranto ma questa volta era Pera a sprecare con un pallonetto che sorvolava la traversa.
    Al 51 sale in cattedra il Manfredonia con la Porta che impegnava severamente Pellegrino bravo a deviare in angolo. Sugli sviluppi del corner l'arbitro assegnava la massima punizione per una trattenuta di D'Aiello su Russo. La porta dal dischetto realizzava la rete del pareggio. 
     
    Subito dopo il gol si accendeva una mischia a centrocampo con Palumbo che si faceva espellere per uno schiaffo al calciatore del Manfredonia Vatiero.
    Il Taranto subiva il contraccolpo e il Manfredonia aveva l 'occasione per portarsi in vantaggio con Amendola ma Pellegrino con una prodezza deviava in angolo. Dopo un momento di sofferenza Crucitti aveva una clamorosa occasione che sprecava clamorosamente. Lo stesso Crucitti si faceva perdonare riportando il Taranto in vantaggio direttamente su calcio di punizione assegnato per un fallo di De Giosa su Pera.
    Quando sembrava quasi fatta per gli jonici arrivava invece il pari beffa al primo minuto di recupero con capitan De Giosa.
     
    SALA STAMPA
    BARATTO TECNICO MANFREDONIA:
    "Abbiamo disputato una grande partita meritando sicuramente anche la vittoria.
    Ho visto un Manfredonia determinato e con questa determinazione abbiamo ottime possibilità di salvezza".
    CAZZARO': "Sprecata una grande occasione per tornare alla vittoria.
     
    Eravamo vicinissimi ma purtroppo abbiamo subito questo pareggio allo scadere. L'espulsione di Palumbo sicuramente ci ha penalizzato e ha cambiato i miei piani".
    Alla domanda se è il momento giusto per affrontare il Potenza, il tecnico tarantino risponde che per lui con qualsiasi avversario è come giocare una finale quindi non cambia niente così come questo pareggio non cambia le possibilità di vincere ancora il campionato.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati