Mercoledì, 25 Aprile 2018

    TARANTO-CAVESE 2-1 : VITTORIA DA GRANDE SQUADRA

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

     

    Il Taranto  batte meritatamente  la Cavese per  due reti a uno al termine di una partita  molto  equilibrata e giocata  a viso  aperto da entrambe  le formazioni.

     


    Molto meglio  la Cavese  di mister Bitetto nel primo tempo dove costruisce  ben sei palle goal ma un po'  per imprecisione  un po'  per poca cattiveria e un po' per la bravura di Pellegrino gli  attaccanti Fella, Oggiano e Martiniello non trovano il goal.
    Nel primo tempo c'è  da registrare per  il Taranto  un calcio di rigore netto non  concesso per un fallo  di Carotenuto su Ancora  e due buonissime  occasioni  goal non sfruttate  sempre  da Ancora e Rosania.
    Nel secondo tempo  c'è  stata una sola squadra  in campo il Taranto, che  con le giocate  di D'Agostino  e  Ancora  hanno messo alle corde una stanca  Cavese.
    Bellissimo  il primo goal di Ancora su azione di contropiede dopo che prima nella stessa circostanza  aveva fallito clamorosamente.
    Il raddoppio  arrivava da calcio d'angolo battuto da Marsili con Ancora  che  tutto solo sul secondo palo batteva di testa Bisogno.
    In precedenza sullo  0 a 0 da registrare una clamorosa traversa di Lorefice.
    La Cavese nei minuti finali  della gara  trovava  la rete del 2 a 1 con Martiniello  complice  una clamorosa  disattenzione di tutta la squadra Jonica.

    Queste  le dichiarazioni  del dopo  gara:

    BITETTO TECNICO  CAVESE: Nel primo tempo dovevamo vincere la gara invece abbiamo fallito sei sette palle goal per  mancanza di lucidità  e cattiveria.
    Nel secondo tempo invece ci siamo  disuniti ed è  venuta fuori  la qualità  del Taranto.

    CRISTIANO  ANCORA: Sono contento per i miei due goal  dopo tante partite giocate a buon livello. Abbiamo disputato un secondo tempo  fantastico ottenendo questa vittoria  anche con il cuore. Su di me un rigore netto non  fischiato.

    CAZZARO' TECNICO TARANTO: È stata  una buona gara per tutti i 95 minuti.
    Sofferto  un po'  nel primo  tempo soprattutto  con Cacciola ma poi abbiamo rimediato.
    Ho studiato di giocarla con i lanci in profondità e questo nel secondo tempo ha fatto la differenza.
    Usciamo sempre  alla distanza perché  atleticamente  e fisicamente  lavoriamo tantissimo  in settimana.

    CLAUDIO MIALE: È  stata  una partita di categoria superiore e credo che oggi la gente presente allo stadio si sia divertita.
    Ora bisogna subito pensare alla trasferta  di Gragnano.
    Orgoglioso di essere capitano  di questa  squadra  composta  da uomini veri.
    Tornando alla gara dobbiamo  certamente  migliorare i nostri primi tempi.
    Cacciola  nel primo tempo andava consigliato su come affrontare  un calciatore forte  come Oggiano.
    Sul goal subito potevamo  benissimo  rimediare  ad un precedente errore  invece non siamo stati bravi a rimediare.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati