Martedì, 18 Dicembre 2018

    Taranto Fc, campagna abbonamenti al via. E il 10 agosto presentazione della squadra al castello In evidenza

    By Marco Ruffo Luglio 19, 2018 587
    Foto Studio R.Ingenito Foto Studio R.Ingenito

    Si apre oggi, ufficialmente, la campagna abbonamenti 2018/2019 del Taranto calcio fc. Una campagna con la quale la società intende essere ancora più vicina alla città e ai tifosi, proponendo prezzi a misura di famiglia.

    Ad illustrare le scelte compiute dalla società ci ha pensato il dg Gino Montella. E allora vediamo subito le tariffe per la nuova stagione relative ai 16 incontri che verranno disputati in casa (a tutti i prezzi devono essere aggiunti 3 euro di diritti fissi di prevendita):

    • Abbonamento curva nord:
    1. Intero 70 euro;
    2. Ridotto (donne, over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni non compiuti): 55 euro.
    • Abbonamento gradinata:
    1. Intero 95 euro;
    2. Ridotto (donne, over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni non compiuti): 80 euro.
    • Abbonamento tribuna laterale:
    1. Intero 170 euro;
    2. Ridotto (donne, over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni non compiuti): 100 euro;
    3. Invalidi 100%: omaggio.
    • Abbonamento tribuna centrale:
    1. Intero 350 euro;
    2. Ridotto (donne, over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni non compiuti): 220 euro.

    Per gli under 12 il prezzo è politico ed è fissato a 15 euro in tutti i settori al fine di permettere il ritorno delle famiglie allo stadio.

    Per sottoscrivere l’abbonamento servirà una fototessera. Ci sarà tempo sino al 31 agosto. Gli abbonamenti potranno essere acquistati presso il Bar Simonetti in via Umbria che questa mattina ha ospitato la conferenza stampa.

    Durante l’incontro con la stampa, il vice presidente del club, Enzo Sapia, ha annunciato inoltre un evento in pompa magna per presentare la squadra alla città; evento che si terrà il 10 agosto presso il castello aragonese. La data scelta non è casuale: si tratta della notte di san Lorenzo, quando il Taranto fc intende far brillare le proprie stelle.

    Perché come ha ribadito il dg Montella, la dirigenza è convinta di aver allestito una squadra competitiva. Al momento conta 30 elementi, ma presto si farà la prima scrematura. E a chi gli chiede se tema che il Bari possa finire nello stesso girone della squadra ionica, risponde con sicurezza: “Non temiamo nessuno. È il ministero dell’Interno che dovrebbe fare valutazioni di opportunità circa la permanenza di queste due squadre nella stessa competizione per ragioni di ordine pubblico”.

    Sul tema “attaccanti” è lo stesso Montella a respingere le critiche da social al mittente: “Dal 26 luglio ci sarà un’ecatombe e molti calciatori si svincoleranno. A quel punto potremo prendere le nostre decisioni, ponderando tutti gli elementi. Non aveva senso fare un colpo ora per dare un nome qualsiasi in pasto alla piazza. Compreremo un attaccante importante, ma lo faremo a tempo debito”.

    Unica nota polemica quella contenuta nelle parole dell’avvocato Sapia che, dopo aver ringraziato la città per l’abbraccio ed il calore che da sempre rivolge alla squadra, ha evidenziato che la stessa vicinanza non è però arrivata da altri ambienti, in particolare imprenditoriali ed istituzionali.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati