Mercoledì, 12 Dicembre 2018

    Sarnese-Taranto, Panarelli: “Siamo un grande gruppo, contento per la vittoria”

    Foto ufficio stampa Foto ufficio stampa

    Al termine di Sarnese-Taranto, conclusasi 3-1 in favore degli ionici, hanno rilasciato alcune dichiarazioni l’allenatore e il difensore rossoblù, Panarelli e Lanzolla, e il tecnico campano Cusano. Qui di seguito i loro commenti post-gara:

    PANARELLI: “Non abbiamo mai perso il sorriso, sono piovute troppe critiche su di noi dopo il pari col Bitonto. Bisogna essere equilibrati, siamo contenti per la vittoria ottenuta. C’è stato soltanto uno sbandamento sul rigore contro, ma la partita è rimasta sotto il nostro controllo, potevamo fare anche altri gol nella ripresa. Ora dovremo continuare a lavorare perché non bisogna avere disattenzioni, siamo stati troppo frenetici nei primi minuti dopo il gol incassato, ma poi ci siamo messi bene in campo e abbiamo creato tante occasioni. Siamo un grande gruppo, la compattezza e l’unione tra di noi sono fondamentali. Rosso a Favetta? Si è girato per salutare i genitori - prosegue Panarelli – e nella confusione generale l’arbitro lo ha espulso. Dispiace perché perdiamo un giocatore importante, però gli altri saranno pronti a dare il loro contributo. Domani torneremo già ad allenarci, mercoledì a Fasano giocherà chi ha trovato finora meno spazio, ma il nostro obiettivo è andare avanti in Coppa Italia”.

    LANZOLLA: “Proviamo le palle inattive durante gli allenamenti e fortunatamente stavolta ci è andata bene. Non era facile giocare contro una squadra organizzata e giovane, noi ci abbiamo messo il cuore. Ora si pensa al Fasano perché vogliamo passare il turno. Il nostro gruppo è importante, potremo fare grandi cose”.

    CUSANO: “Usciamo da questa gara a testa alta, dobbiamo continuare il nostro percorso in chiave positiva. Crediamo fortemente nei nostri mezzi, occorrerà meritarci i nostri obiettivi fino in fondo. Il Taranto nel primo tempo ci ha impressionato per il suo atteggiamento - ammette Cusano -  poi è andato in difficoltà dopo il nostro pressing. I rossoblù lotteranno fino in fondo per la vittoria del campionato perché si tratta di una grossa squadra. In 11 contro 11 probabilmente ce la saremmo comunque giocata diversamente e il risultato avrebbe potuto assumere contorni differenti”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati