Domenica, 18 Novembre 2018

    Taranto-Nola, Panarelli: "Cercato la vittoria a tutti i costi"

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Panarelli: “Cercato la vittoria a tutti i costi, siamo stati molto pazienti”

    L’allenatore del Taranto, Luigi Panarelli, è felice per il netto successo ottenuto con il Nola: “Sono contento per i ragazzi, abbiamo cercato la vittoria a tutti i costi. I miei giocatori sono stati bravi ad avere tanta pazienza e a sbloccare l’incontro nella seconda frazione. Dopo la sconfitta con il Sorrento in Coppa, ho chiesto alla squadra di alzare la testa e tirare fuori il petto per dare tutto oggi. Se proseguiremo su questa strada, i risultati arriveranno”.

    La condizione fisica migliora a vista d’occhio: “Sta crescendo la nostra forma, quindi riusciamo a proporre un buon calcio e buone trame di gioco. Il risultato è stato molto positivo - ammette Panarelli - e ripeto che non era semplice rientrare in campo ed esprimere con calma il nostro gioco. Difesa? Ho lavorato tantissimo in settimana sulla fase difensiva perché è con le difese che si vincono i campionati. Sono davvero soddisfatto di non aver subito reti”.

    I primi due gol sono giunti da tiri da fuori area: “Lavoriamo anche su questo, è giusto sfruttare le potenzialità e le caratteristiche di alcuni nostri giocatori”.

    Il gruppo è affiatato: “Il nostro segreto è il rispetto di tutte le regole e sono felice di avere difficoltà nello scegliere l’undici iniziale, perché significa avere a disposizione giocatori che possono essere tutti potenziali titolari. Il rispetto è riservato sia nei confronti di coloro che scendono in campo sia nei confronti di chi non gioca o resta in tribuna”.

    Nessuno deve avere la certezza di giocare sempre: “Non regalo niente - sottolinea Panarelli -, fare dei regali o dei contentini non rientra nel mio vocabolario. In campo vanno esclusivamente coloro che lo hanno meritato durante la settimana”.

    Sul girone: “La qualità del girone H è importante, anche le piccole squadre sono toste ed impegnative. Il campionato è duro - afferma l’allenatore rossoblù – e si conferma il più complicato”.

    Sull’ambiente tarantino: “Sappiamo che siamo condannati a dire la nostra, a non mollare mai e ad onorare sempre la maglia. La classifica non la guardiamo, ma ovviamente siamo consapevoli che ottenendo i risultati scaleremo la graduatoria e coinvolgeremo maggiormente i tifosi. Il pubblico è giustamente stanco ed esigente, invito tutti a remare nella stessa direzione - conclude Panarelli - consci di avere a disposizione una tifoseria grandiosa, che rappresenta la nostra arma in più”.

    Le dichiarazioni post-gara del difensore rossoblù, Dario Bova: “Abbiamo giocato con intensità e non abbiamo avuto cali, quindi faccio i complimenti ai miei compagni per aver disputato una grande partita. Siamo stati abili a non farci prendere dalla fretta, abbiamo mantenuto il pallino del gioco e fatto stancare gli avversari. A livello mentale - afferma Bova – il primo gol realizzato da Manzo ci ha dato un grossa mano, poi siamo stati bravi a segnare la seconda rete che ha chiuso il match. Nola? Finora aveva conquistato i suoi 4 punti in trasferta, dunque il punteggio di 3-0 può far sembrare che si è trattato di una gara facile, invece ha dimostrato di non essere una compagine da ultime posizioni”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati