Giovedì, 20 Giugno 2019

    Taranto-Sorrento, mister Guarracino: “Sarà una gara di sofferenza, ma non saremo la vittima sacrificale”

     

    Domenica 23 dicembre il Taranto disputerà allo stadio “Iacovone” la sua ultima gara del girone di andata e  del 2018. Di fronte sarà opposto il Sorrento, impelagato nelle parti basse della graduatoria, ma reduce da un importate ed inaspettato successo interno con il Bitonto.

    Abbiamo ascoltato il tecnico dei campani, Antonio Guarracino, che ci ha illustrato lo stato d’animo della sua squadra: “Per fortuna domenica scorsa abbiamo ottenuto tre punti che ci hanno dato un’iniezione di fiducia, visto che nelle settimane precedenti avevamo raccolto sicuramente meno di quanto prodotto in termini di prestazioni. Purtroppo siamo stati un po’ troppo timorosi e frettolosi ed avevamo quasi paura di vincere, ma adesso siamo in ripresa”.

    Con i rossoblù si prefigura una gara difficile: “Il Taranto non lo scopro io – afferma Guarracino -, è una realtà importante ed è il candidato numero uno alla vittoria finale del campionato. Ci aspetta una partita di sofferenza, di pericoli e dovremo battagliare sportivamente per riuscire a compensare il divario tecnico. Metteremo in campo le nostre armi come la gioventù, la corsa e i raddoppi individuali per arginare gli avversari. Firma per il pareggio? Sarebbe ingiusto farlo prima dell’incontro – puntualizza l’allenatore del Sorrento -, ma ovviamente ci farebbe comodo un risultato positivo perché ci permetterebbe di muovere la classifica e di restare vivi. Sicuramente non saremo una vittima sacrificale”.

    Sugli ex Taranto Giordano e D’Alterio, ora militanti nelle fila sorrentine: “Ci mancava un po’ di tranquillità nei pali ed abbiamo inserito un tassello importante come Giordano. Per quanto riguarda D’Alterio, è stata una sorpresa positiva del mercato di dicembre; non era semplice acquistarlo, ma si è voluto mettere in discussione e si è rimesso in gioco con noi”.

    L’obiettivo salvezza è prioritario: “Spero che il Sorrento possa scalare quanto prima il maggior numero di posizioni in classifica – dichiara Guarracino -, dovremo trarre lezione dagli errori commessi in passato per avere maggiore solidità e provare ad ottenere punti anche nelle trasferte più insidiose”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati