Sabato, 23 Marzo 2019

    Ippodromo Paolo VI: il 2019 sarà l’anno del rilancio

    A partire da questo mese di gennaio saranno effettuati alcuni lavori di restyling  all’ippodromo Paolo VI con il rifacimento di piste e box. Il 2019 sarà infatti l’anno del definitivo rilancio della struttura sportiva, in seguito agli investimenti fatti dalle proprietarie Carelli ed anche grazie alla riclassificazione del Mipaaft, il quale ha inserito l’ippodromo tra i cinque di maggiore importanza istituzionale in Italia, l’unico presente nel centrosud.

    Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti: “L'ippodromo Paolo VI è un'eccellenza di terra ionica, un patrimonio dell'intera Provincia da salvaguardare e promuovere per dare nuova linfa al nostro settore ippico e per le opportunità commerciali e turistiche che un ippodromo di livello nazionale, con un'importante stagione sportiva, può dare all'intero territorio ionico”.

    Annunciate due novità: “L'ente Provincia è al fianco della proprietà – continua il numero uno della Provincia -, stiamo valutando di istituire una fermata dei mezzi pubblici presso l'ippodromo e di migliorare la viabilità di accesso all'impianto".

    Giudizi positivi giungono anche dal sindaco di Montemesola, Vito Punti: “Le istituzioni sono vicine alle sorelle Carelli, proprietarie dell'impianto. Sia con il Comune di Montemesola che con l'ente provincia siamo in costante dialogo per consentire all'impianto di Paolo VI di tornare a esprimere tutte le sue potenzialità. Con la nuova stagione sportiva stiamo pianificando anche un evento vetrina, dal titolo "Politica al trotto", che coinvolga i rappresentati istituzionali locali in una vera corsa in pista con i cavalli al trotto – conclude Punti -, per promuovere il rinnovato ippodromo nell'intera Provincia".

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati