Venerdì, 22 Marzo 2019

    Taranto-Sarnese, Cusano: “Partita sulla carta proibitiva, temo lo Iacovone”

    By F. Calderone Gennaio 12, 2019 118

    Domenica 13 gennaio il Taranto ritornerà finalmente in campo, dopo la pausa natalizia e il forzato stop della settimana scorsa con il match di Bitonto rinviato a causa del maltempo. Allo stadio “Erasmo Iacovone” giungerà la Sarnese, compagine attualmente al terzultimo posto in classifica con 15 punti all’attivo.

    Il tecnico dei campani, Pompilio Cusano, è conscio della difficoltà dell’incontro: “E’ una partita ostica e proibitiva sulla carta, ma metteremo in campo tutte le nostre forze per cercare di fare una bella figura”.

    Sulla mancanza di ritmo partita negli ionici: “Nel calcio dopo la pausa di Natale normalmente le squadre ne risentono in termini di ritmo. Il Taranto ha però una qualità tecnica nettamente superiore agli avversari e non penso che ciò potrà rappresentare per loro un handicap”.

    Attenzione all’ambiente: “I rossoblù sono una squadra completa – ammette Cusano -. Da temere è il fatto di dover giocare allo Iacovone e i miei calciatori potrebbero esserne condizionati. Fortunatamente alcuni dei miei ragazzi ci hanno già giocato e quindi conoscono l’ambiente che troveranno”.

    L’obiettivo della Sarnese: “Dobbiamo raggiungere la salvezza anche all’ultimo secondo dell’ultima giornata. Peccato per la classifica perché avremmo meritato più punti, ma speriamo di poter recuperare”.

    Sulla lotta al primo posto: “Picerno, Cerignola e Taranto – conclude l’allenatore del team salernitano – lotteranno fino al termine del torneo per arrivare primi”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati