Martedì, 26 Marzo 2019

    Gravina-Taranto 2-0- Sconfitta pesante per i rossoblù

    By F. Calderone Marzo 03, 2019 116
    Foto di repertorio Foto di repertorio Foto Studio Renato Ingenito

    Brutto ko in trasferta per il Taranto, che perde 2-0 a Gravina. Con un gol per tempo siglati dall’ex Nigro e dal subentrato Santoro, i padroni di casa ottengono un prezioso successo in chiave salvezza.

    Nel finale di gara, la squadra guidata dal tecnico Panarelli subisce anche due espulsioni, comminate ai danni di Ferrara e Salatino. I rossoblù vedono invece allontanarsi forse in maniera definitiva la vetta della classifica. Il Picerno ha infatti 5 punti di vantaggio sugli ionici, che potrebbero diventare 8 in caso di vittoria del tema lucano nel recupero di mercoledì 6 marzo proprio con il Gravina. Distante anche la seconda posizione, di proprietà del Cerignola, che ha 4 lunghezze di margine sul Taranto. Domenica prossima turno di riposo, si riprenderà domenica 17 marzo allo “Iacovone” con l’Altamura.

    Mister Panarelli si affida a Di Bari dal primo minuto, mentre in mezzo al campo spazio all’under Bonavolontà e a Manzo. In avanti il trio Di Senso, D’Agostino ed Esposito alle spalle della punta Favetta.

    La prima chance dell’incontro si materializza al 5’: Scaringella tutto solo davanti ad Antonino si fa ipnotizzare dallo stesso portiere rossoblù, che chiude in maniera provvidenziale l’attaccante di casa. Al 7’ colpo di testa di Mady, blocca Antonino; all’11’ punizione di D’Agostino, Loliva devia in corner. Al 15’ Gravina pericoloso su un’indecisione di Antonino, il quale prima sbaglia in uscita e poi effettua un rinvio impreciso con i piedi, ma il tiro dalla distanza di Mangiacasale termina alto sulla traversa. Al 28’ girata di Favetta, Loliva para in due tempi. Al 29’ gran tiro da lontano di Di Senso, Loliva si inarca ed effettua un’ottima parata in angolo. Al 31’ Gravina in vantaggio su azione d’angolo: Nigro svetta più in alto di tutti e realizza l’1-0. Al 34’ ci prova Esposito dal limite, Loliva para ancora e spedisce la palla in calcio d’angolo. Al 40’ stacco di Di Senso, sul fondo.

    Nella ripresa, al 2’ tiro di Favetta, respinge Loliva. Al 4’ conclusione ravvicinata di Chiaradia, ribatte Antonino. Al 6’ colpo di testa di Croce, a lato non di molto; al 12’ traversa del Taranto: punizione di D’Agostino dalla corsia mancina, Croce di testa centra il montante. Al 16’ tiro di D’Agostino da fuori area, centrale; al 23’ ci prova Oggiano dalla distanza, nessun problema per l’estremo difensore del Gravina. Al 31’ il Gravina raddoppia: appena entrato, Santoro scatta sul filo del fuorigioco, scarta Antonino e deposita la sfera in rete. Al 35’ rasoterra di Esposito, blocca Loliva. Al 48’ sinistro di Visone, Antonino devia sull’esterno della rete.

     

    TABELLINO

    GRAVINA: Loliva; Dentamaro, Tarantino, Romeo (3’ s.t. Rizzo), Visone, Nigro (39’ s.t. Carrieri), Mady, Mbida, Scaringella (42’ s.t. Foro), Mangiacasale, Chiaradia (30’ s.t. Santoro). A disposizione: Vicino, Bellomonte, De Giglio, Guida, Correnti. Allenatore: Loseto

    TARANTO: Antonino; Pelliccia, Bova (41’ Croce), Di Bari, Ferrara; Manzo (25’ s.t. Roberti), Bonavolontà (9’ s.t. Salatino); Di Senso (14’ s.t. Oggiano), D’Agostino, Esposito; Favetta. A disposizione: Pellegrino, Guadagno, Marsili, Massimo, Menna. Allenatore: Panarelli

    RETI: 31’ Nigro (G), 31’ s.t. Santoro (G)

    AMMONITI: Mbida, Loliva, Rizzo, Tarantino, Chiaradia (G) Ferrara (T)

    ESPULSI: al 41’ s.t. espulso Ferrara (T) per doppia ammonizione, al 45’ s.t. espulso Salatino (T) per rosso diretto

    CORNER: 7-6

    ARBITRO: Dario Madonia di Palermo; assistenti Marco Cerilli e Matteo Pressato di Latina

    RECUPERO: 1’ p.t., 7’ s.t.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati