Lunedì, 22 Luglio 2019

    Manzo: "Non siamo inferiori al Picerno" In evidenza

     

    Il centrocampista del Taranto, Stefano Manzo, non ritiene il Picerno superiore ai rossoblù: "Se sono primi significa che lo meritano, ma i 7 punti di vantaggio non sono veritieri. Sinceramente non ci sentiamo inferiori al team lucano".


    Il primato non è impossibile da raggiungere: "Il campionato dura 34 giornate, può ancora succedere di tutto. È già accaduto in passato che squadre che avevano un vantaggio simile abbiano poi perso la promozione. La speranza c'è - afferma il mediano ionico-, vincere sarebbe molto soddisfacente".

    Domani arriva il Nardò: "Vogliamo riscattare la brutta figura dell'andata. Loro non vincono da 13 partite, dunque il pericolo è sempre dietro l'angolo; si tratta di una squadra ostica, quindi è fondamentale non sottovalutare l'avversario e mettere in campo la nostra solita determinazione. Se una compagine non ha obiettivi le gare possono essere più semplici, ma con il Nardò non sarà così visto che sono in lotta per la salvezza".

    Giudizio personale: "Così come il resto della squadra, sto facendo un ottimo campionato, ma è presto per tirare le somme".

    I tifosi tarantini sono encomiabili: "Il pubblico e' sempre dalla nostra parte e lo ringraziamo per questo. Hanno capito- continua Manzo- che siamo attaccati a questa maglia".

    Servirebbero modifiche nei regolamenti della Serie D: "Questo è il campionato più difficile, nelle altre serie si può salire anche tramite i playoff. In D dovrebbe essere introdotta una regola diversa - conclude Manzo -, come far promuovere la vincitrice della Coppa Italia o favorire i vincitori dei playoff".

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati