Lunedì, 16 Settembre 2019

    Casarano-Taranto 0-1- Eurogol di Genchi, il derby va ai ragazzi di Ragno

    By F. Calderone Settembre 08, 2019
    Foto Taranto Fc Foto Taranto Fc

    Impresa del Taranto a Casarano, che per la prima volta nella sua storia espugna il ‘Capozza’ 1-0 grazie ad un eurogol di Genchi al 19’ del primo tempo e conquista i primi tre punti della stagione.

    Un’impresa che assume ancor maggior valore, visto che lo stesso capitano rossoblù si era fatto espellere al 38’ della prima frazione di gioco lasciando i suoi compagni in 10 per 61 minuti. Il team di Ragno, fino all’espulsione di Genchi, aveva disputato una prestazione molto positiva. Nella seconda parte dell’incontro sacrificio, lotta e grinta messa in campo dalla compagine ionica, che dunque riesce a portare a casa con merito l’intera posta in palio.

    Mister Ragno cambia modulo e si affida al 4-3-3 con De Caro, Luigi Manzo, Allegrini e Ferrara in difesa davanti al portiere Giappone. In mediana spazio a Cuccurullo, Galdean e Matute. In attacco spazio a Guaita, Genchi e Favetta con D’Agostino che si accomoda in panchina. Indisponibili per infortunio Betta, Pelliccia, Lanzolla e Gambino.
    La prima occasione è di marca tarantina: al 10’ bella giocata di Favetta, che conclude col mancino, bravo Guarnieri a respingere e poi la sfera sfiora il palo. Al 19’ Taranto in vantaggio: bellissima giocata di Favetta, che serve Genchi con quest’ultimo che scocca una grandissima conclusione mancina che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 24’ ci prova ancora Genchi dal limite dell’area, sul fondo. Al 35’ calcio di punizione di Tiscione da lontanissimo, Giappone para con qualche difficoltà con l’aiuto della traversa. Al 38’ Genchi espulso per doppia ammonizione, il Taranto resta in 10 uomini. Al 42’ tiro al volo di Mincica, Giappone blocca in due tempi.
    Nella ripresa, al 1’ stacco di testa di Favetta, Guarnieri devia in corner. Al 18’ punizione di Favetta, para Guarnieri in calcio d’angolo. Al 20’ bordata di Morleo dalla lunghissima distanza, palo. Al 32’ stacco di testa di Olcese, a lato.

    TABELLINO
    CASARANO: Guarnieri; Lobjanidze (15’ s.t. Ielo) Mattera, D’Aiello; Cianci (15’ s.t. Santagata), Buffa, Giacomarro, Morleo (37’ s.t. Palmisano); Tiscione, Balla (28’ s.t. Olcese), Mincica. A disposizione: Morabito, Versienti, Rescio, Feola, Russo. Allenatore: De Candia
    TARANTO: Giappone; De Caro, L. Manzo, Allegrini; Guaita, Matute (35’ s.t. Benvenga), Cuccurullo (4’ s.t. Marino), Galdean (12’ s.t. S. Manzo), Ferrara (38’ s.t. Riccio); Genchi, Favetta (28’ s.t. Croce). A disposizione: Sposito, Mambella, Oggiano, D’Agostino. Allenatore: Ragno
    RETI: 19’ Genchi (T)
    AMMONITI: Balla, Mattera, Lobjanidze (C) Ferrara, Genchi, De Caro, Giappone, S. Manzo (T)
    ESPULSI: 38’ espulso Genchi (T) per doppia ammonizione
    CORNER: 7-5
    ARBITRO: Andrea Ancora di Roma 1; assistenti Marco Giudice di Frosinone e Federico Fratello di Latina
    RECUPERO: 3’ p.t., 7’ s.t.
    NOTE: Esposto dalla Curva Nord del Casarano uno striscione dedicato a Taranto, che recitava: “I bambini di Taranto vogliono vivere”

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati