Sabato, 14 Dicembre 2019

    Fasano-Taranto 2-0- Un secondo tempo deludente apre la crisi dei rossoblù

    Nuova pesante battuta d’arresto del Taranto, che incassa a Fasano la seconda sconfitta consecutiva in campionato, dopo quella interna patita domenica scorsa con il Gravina.

    I rossoblù perdono anche D’Agostino nel finale di gara per un rosso diretto. Il team guidato da mister Laterza ha la meglio grazie alle reti siglate nel secondo tempo da Prinari e Cavaliere. La compagine del tecnico Panarelli disputa una partita senza anima e sforna una pessima prestazione in particolare nella ripresa; l’andamento della gara è stato molto simile a quello avuto con il Bitonto durante l’era Ragno. Tenuto conto delle occasioni da rete costruite dal Fasano nella seconda frazione di gioco, il risultato finale avrebbe potuto assumere anche proporzioni maggiori. La classifica vede adesso il Taranto al quarto posto in classifica insieme a Sorrento e Casarano. Sopra gli ionici ci sono il Bitonto (+6), il Foggia (+4) e proprio il Fasano (+2).

    Mister Panarelli si affida al modulo 4-2-3-1: Sposito tra i pali; Benvenga, Luigi Manzo, Allegrini e Ferrara in difesa; Stefano Manzo e Cuccurullo in mezzo al campo; Oggiano, D’Agostino e Masi agiscono da trequartisti dietro l’unica punta Genchi. Dalla panchina partono Pelliccia e Favetta.


    La prima occasione dell’incontro è del Taranto: al 14’ botta mancina di Cuccurullo, sfera di poco a lato. Al 35’ punizione di Corvino, sopra la traversa. Nulla più da segnalare fino al 46’, è 0-0 all’intervallo.
    Nella ripresa, al 5’ Fasano in vantaggio: lancio per Corvino, che vede tutto solo in area Prinari, abile a segnare a porta vuota con un tap-in vincente. Al 10’ clamorosa occasione per i padroni di casa: il subentrato Forbes mette al centro, Corvino spreca incredibilmente calciando sul fondo. 30 secondi dopo ci prova Prinari al volo, a lato. Al 20’ conclusione di sinistro di D’Agostino, blocca Suma. Al 23’ bordata di Cavaliere, traversa piena e palla che sbatte sulla linea di porta. Al 33’ raddoppio del Fasano: spettacolare rovesciata di Cavaliere e la palla si insacca alle spalle di Sposito. Al 46’ tentativo di Favetta, sul fondo.

    TABELLINO
    FASANO: Suma; De Vitis, Rizzo, Gonzalez, Pedicone; Serri (8’ s.t. Forbes), Ganci, Schena (31’ s.t. Bernardini), Corvino; Diaz, Prinari (19’ s.t. Cavaliere). A disposizione: Rizzitano, Sisto, Pittelli, Titarelli, Lanzone, Cochis. Allenatore: Laterza
    TARANTO: Sposito; Benvenga, L. Manzo (22’ s.t. Guaita), Allegrini, Ferrara; S. Manzo, Cuccurullo; Oggiano (31’ s.t. Favetta); D’Agostino, Masi (17’ s.t. Marino); Genchi (39’ s.t. Croce). A disposizione: Giappone, De Letteriis, Pelliccia, Matute, De Caro. Allenatore: Panarelli
    RETI: 5’ s.t. Prinari (F), 33’ s.t. Cavaliere (F)
    AMMONITI: Serri, Ganci, De Vitis, Genchi, L. Manzo, Favetta
    ESPULSI: al 50’ s.t. D’Agostino (T) per rosso diretto
    CORNER: 1-10
    ARBITRO: Roberto Lovison di Padova; assistenti Maratt Ivanavich Fiore di Genova e Francesco Rinaldi di Policoro
    RECUPERO: 1’ p.t., 6’ s.t.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati