Sabato, 14 Dicembre 2019

    Basket, ancora un ko esterno per il Cus Jonico Taranto

    Non si inverte il trend negativo in trasferta per il Cus Jonico Basket Taranto. Anche sul parquet della Libertas Altamura a festeggiare è la squadra di casa nella nona giornata del campionato di serie C Gold.

    Stavolta a condannare i rossoblù un imperdonabile passaggio a vuoto nell’ultimo quarto, uno 0-15 subito dopo la tripla di Salerno che aveva portato il Cus sul +4. Ancora una volta la luce si è spenta sul più bello vanificando quanto di buono fatto prima con Salerno, Longobardi, Dusels e un acciaccato Bricis in doppia cifra. Dall’altra parte a fare la voce grossa Vigor 22 punti ma anche Dondur e Castoro.


    Coach Olive lascia inizialmente in panchina un non al meglio Bricis promuovendo in quintetto Salerno con Di Diomede, Dusels, Longobardi e Grosso. Coach Cotrufo risponde con Clemente, Castoro, Vigor, Donudr e Lasorte.
    All’inizio si scrive Altamura-Taranto, si legge Vigor vs Dusels: 7 punti in avvio per l’australiano, 6 per il lettone. Poi il piazzato di Salerno per il 7-10. Ancora Vigor e Dondur la ribaltano 11-10. L’altalena nel punteggio continua fino al 13-14 quando, in finale di quarto Altamura piazza un break di 12-4 con Pace e Clemente protagonisti del 25-18 finale.

    Longobardi apre la rimonta cussina del secondo quarto. C’è in campo anche Bricis e si vede subito. Il lettone segna due canestri di fila per il -1. Poi ancora Longobardi dalla lunetta restituisce il parziale 2-12 e firma il sorpasso rossoblù, 27-30. Ancora Bricis per il +5 ospite ma Vigor non ci sta e quasi da solo rimette davanti i suoi, 36-34. Prima dell’intervallo Dondur e Dusels per il 38-38 che rimette tutto in parità all’intervallo.

    Pochi tiri da tre finora, Castoro e Bricis invertono il trend in avvio di terzo quarto. I liberi di Dusels e Salerno rimettono davanti Taranto, il 2+1 di Bricis allunga a +5 ma Castoro e Lasorte tengono in scia Altamura che anzi opera l’ennesimo sorpasso con la tripla di Castoro del 52-50. Il Cus si affida sempre al duo lettone ed è controsorpasso 52-54, di Dondur il nuovo pari a 54. Cambia il punteggio ma non la sostanza nel finale di quarto con la tripla di Salerno che segna il 60-60 e rimanda tutto all’ultimo quarto.

    Il Cus attacca il canestro sin da subito, porta a casa liberi buoni in bonus. Bricis e Salerno per il +4, poi la tripla di Salerno per il 63-67. Ma la Libertas non molla, con Giordano e Vigor resta incollata a -1 e con Dondur arriva anche il vantaggio, 68-67 a 5’ dalla fine. Taranto invece si inceppa e subisce il canestro più fallo più liberi di Lasorte e la tripla di Vigor per un break di 11-0 pesante a questo punto del match che la caccia a -7. Non serve il time out di coach Olive, il Cus perde due sanguinose palle in attacco e viene punito da Clemente e Vigor per il 78-67 con 15-0 di parziale. Longobardi interrompe il black out dalla lunetta ma è oramai troppo tardi per rientrare in partita. Non resta che tornare ancora una volta a casa a mani vuote aspettando domenica prossima e l’abbraccio del Palafiom contro la Cestistica Ostuni.

    LIBERTAS ALTAMURA - CUS JONICO BK TARANTO 87-78

    Asd Libertas Altamura: Clemente 12, Castoro 16, Vigor 22, Dondur 17, Lasorte 10, Pace 6, Montemurro ne, Loperfido ne, Carucci ne, Giordano 4. All. Cotrufo.

    Cus Jonico Basket Taranto: Di Diomede 5, Salerno 17, Longobardi 14, Dusels 16, Grosso 2, Berzins 2, Cito, Pannella 2, Bricis 20. All. Olive

    Parziali: 25-18, 38-38, 60-60. Arbitri del match: Angelo Paradiso di Santeramo in Colle (BA) e Cosimo Grieco di Matera.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati