Lunedì, 03 Agosto 2020

    Genchi: "Non abbandonerò la nave"

    L'attaccante del Taranto, Giuseppe Genchi, non ha nessuna intenzione di mollare nonostante il periodo nero: "Non è una questione di voglia, ma si cerca la soluzione giusta e gli episodi ci condannano sempre. Non è una giustificazione, ci prendiamo le nostre responsabilità. Non abbandoniamo tutto però perché si è distanti dalla vetta, siamo pronti a ripartire. Ho passato cose peggiori, non chiederò di andare via, non abbandonerò la nave e non accetto che mi si dica che sono un mercenario. Sono sceso di categoria ed ho rinunciato a più soldi pur di venire qui".

    Questione mercato: "Il discorso del calciomercato potrebbe destabilizzarci, ma il mercato vale per tutti. Certo, hai tante pressioni, ci sono ragazzi che leggono e che vengono chiamati, pure il mio nome è uscito, ma non ci sono mai stati contatti con altre squadre. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche ed andare avanti. Mai successo comunque - aggiunge Genchi - di perdere tutte queste partite in casa".

    Si ritorna sugli aspetti personali: "Anch'io sto giocando male, ma voglio restare, poi se la società dice che devo andare via è un altro discorso. Ma bisogna anche vedere se si riesca a trovare un altro giocatore con la mia stessa personalità".

    Secondo Genchi, non bisognerebbe cambiare molti calciatori: "Meno si cambia meglio è, fare cambiamenti per personalità non ha senso, serve modificare, ma non stravolgere tutto. Occorre avere più equilibrio - conclude la punta ionica -, le partite bisogna vederle e leggerle bene".

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati