Domenica, 12 Luglio 2020

    L’AdMaiora batte Todis Salerno e vola al quinto posto

    In un Palamazzola ribollente di tifo, la LOWENGRUBE Ad Maiora Taranto batte, dopo una partita valida agonisticamente, la Todis Salerno e si piazza al 5° posto nella graduatoria generale.

    Coach Palagiano, pur costretto a fare a meno di alcune giocatrici ai box per infortuni e problemi fisici, ritrovava un vecchio suo pupillo, Vincenza "Cinzia" Armenti e, l'ultimo arrivo, la lunga croata, Ena Milicevic, entrambe provenienti da club di serie B, ma innesti robusti e necessari, tali da elevare le qualità del roster, per centrare l'obbiettivo minimo, ovvero la qualificazione alla zona play off.

    Al fischio iniziale dei signori Capobianco e Sanzo, il coach ionico schierava un "five" agile composto dalla play Armenti, quindi De Mitri e Lacitignola, nell'area pitturata Palmisano e Tolardo. Forgione, per le campane, opponeva Paradisi, Gomez Sara, Cragnolino, Giulivo, Van Der Linden e Diaz Calvette. Inizio scoppiettante per le ospiti che cercavano subito di prendere in mano l'incontro tanto che le azioni ficcanti vedevano il primo canestro, della Gomez Sara, schiodare lo zero a zero iniziale, poi alla replica della Palmisano, l'olandese Van Der Linden, riportava avanti le salernitane, quindi fiammata delle rossoblù con tripla di De Mitri ed a seguire sempre Palmisano e Boccadamo consentivano alle locali di andare, al primo mini intervallo, in vantaggio di due punti (12 - 10).
    Alla ripresa del secondo quarto, la Lowengrube, tentava di scardinare la difesa ospite e Lacitignola (top winner di serata per i suoi 14 punti), con le sue conclusioni sotto le plance e le chirurgiche conclusioni dalla media, permetteva alle ioniche un ulteriore allungo, nonostante l'impegno profuso dalle ospiti, soprattutto con Giulivo e Duran Calvette, tanto che, al riposo lungo, le rossoblù erano avanti di soli cinque punti (26 - 21), ma risultato ampiamente meritato.

    Al rientro dagli spogliatoi, la Lowengrube si attendeva la reazione veemente della Todis, infatti coach Forgione con una serie di cambi, complice il carico di falli, tentava di scuotere le proprie atlete, apparse in difficoltà contro le incursioni delle ioniche, soprattutto con le conclusioni dell'ex Di Mitri, della freccia Ciminelli, della lottatrice Palmisano e della Lacitignola, in una serata da ricordare.
    All'ultimo mini intervallo l'Ad Maiora, allungava sensibilmente ed erano 11 i punti di vantaggio (42 - 31) sulle "granatine".

    L'ultimo periodo, atteso come quello della verità, iniziava con le tarantine determinate a non far ricucire alle ospiti lo svantaggio, importante ai fini della classifica (all'andata le campane avevano superato le rossoblù di sette punti), quindi coach Forgione, accertata la serata negativa della propria squadra, aveva la "mission" di limitare la sconfitta e tentare di contenerla al di sotto dei sette punti.
    Le ragazze tarantine, con marcature aggressive in difesa e sulla portatrice di palla, mettevano in confusione le ospiti risultate altamente imprecise dalla media distanza e con percentuali al di sotto della media, nei liberi (tanti ottenuti nello stillicidio dei falli sistematici subiti), ma quando il massimo vantaggio è arrivato al + 14, quello è stato il segnale della vittoria ampiamente e meritatamente conquistata ed il finale di + 12 (55 a 43), certificava il successo con ribaltamento della differenza canestri, ancora una volta sugli scudi la difesa (la migliore del girone), ma, soprattutto, alla luce dei risultati provenienti dagli altri campi, la scalata in graduatoria che attualmente vede le tarantine in 5^ posizione ed in zona play off.

    Gioia contenuta per le ragazze di Fabio Palagiano, al termine della gara, alla vigilia di una settimana intensa, in quanto, martedì prossimo 14, la Lowengrube si recherà in casa di una delle capoliste (l'Olimpia Capri), quindi sabato prossimo, 18 gennaio, trasferta in Basilicata, a Potenza, in casa della Basilia Basket, contro un'altra formazione sempre alla ricerca del riscatto di una stagione avara di soddisfazioni. Queste però, saranno altre due pagine da scrivere nella storia della prima stagione di serie B del giovane club ionico.

    LOWENGRUBE Ad Maiora Basket Taranto - TODIS Salerno Basket 92 55 - 43 (12 -10, 26 - 21, 42 - 31)
    LOWENGRUBE: Armenti 2, Milicevic, De Mitri 16, Caminiti n.e., Palmisano 8, Lacitignola 14, Ciminelli 12, Tolardo, Boccadamo 3, Cimmino n.e., Capriulo n.e. (All. Fabio Palagiano 1° ass. all. Lambertio Vernaglione)
    TODIS: Paradisi 3, Gomez Sara 5, Onugha N.E., Cragnolino 1, Martella 6, Giulivo 10, Van Der Linden 6, Duran Calvette 9, Scolpini 3. (All. Andrea Forgione)
    Arbitri: Gennaro Capobianco e Marco Sanzo di Pulsano (Taranto)

    CLASSIFICA
    Olimpia Capri P. C. Pecoraro 16 (), GIVOVA Ladies Free Basketball Scafati 16, BANCA STABIESE Basket Femminile Stabia 14, Pol. Battipagliese 14 (), LOWENGRUBE Ad Maiora Basket Taranto 12 (), TODIS Salerno Basket 92 12, Pink Sport Time Bari 10, Pol. N. Matteotti Corato 10, JuveCaserta Academy 2 (), Basilia Basket Potenza 0.

    (*) Capri, Taranto, Caserta e Battipagliese una gara in meno.

    Olimpia Capri P.C. Pecoraro - LOWENGRUBE Ad Maiora Basket Taranto si disputa martedì 14 , alle ore 17.00

    JuveCaserta Academy - Pol. Battipagliese si disputa mercoledì 15, alle ore 20.00.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati