Stampa questa pagina

Lancio di bombe carta e bottigliette: una gara a porte chiuse per il Taranto

Una gara a porte chiuse e 2 mila euro di multa. E’ la sentenza emessa nei confronti del Taranto dal Giudice Sportivo di Serie D.

I tifosi rossoblù presenti domenica scorsa in trasferta a Santa Maria Capua Vetere si sono resi protagonisti dell’introduzione e dell’utilizzo di “materiale pirotecnico (2 bombe carta) che veniva lanciato sul campo per destinazione esplodendo a circa 2 metri da un A.A. Inoltre i medesimi lanciavano alcune bottigliette (5-6) piene di acqua e confezioni di caffè borghetti che cadevano sul campo per destinazione e sul terreno di gioco rischiando di colpire un A.A. e alcuni calciatori. Sanzione così determinata anche in ragione della recidiva specifica di cui al C.U. 95”.

Vota questo articolo
(0 Voti)