Giovedì, 20 Giugno 2019

    Mister Favo incontentabile nonostante l'applauso dei tifosi

    Mister Favo si presenta in sala stampa parzialmente soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi che hanno comunque strappato applausi al pubblico dello Iacovone.

    Mister, un Taranto che avrebbe meritato la vittoria questa sera contro il Cosenza

    Tenuto conto che abbiamo pochi giorni di allenamenti nelle gambe non potevo chiedere di più; anche se abbiamo giocato contro una formazione di serie superiore dovevamo avere nel primo tempo più possesso palla e maggiore consapevolezza nei nostri mezzi mentre invece siamo stati un po’ titubanti. Questo non è nella mia mentalità e i ragazzi lo sanno. Infatti nella ripresa ci siamo sciolti e abbiamo creato delle buone trame di gioco. D’altronde, dopo venti giorni di ritiro e con i giocatori che giungono alla spicciolata, non e’ facile impostare una preparazione univoca e ci vuole tanto tempo per trovare la giusta amalgama

    La squadra ha lottato e cercato la vittoria giocando in crescendo nella ripresa. E’ stato merito dell’effetto Iacovone, visto il grande incoraggiamento dei tifosi ,numerosi sugli spalti?

    L’effetto Iacovone i ragazzi lo hanno sentito già negli spogliatoi; probabilmente nel primo tempo c’e’ stato lo choc di doversi presentare per la prima volta davanti ad una piazza che sappiamo quanto sia esigente..col passare del tempo le gambe e soprattutto la testa si sono allineate con la consapevolezza che potevamo fare di più contro il Cosenza calato nella ripresa. Sono convinto che possiamo fare molto di più ma mi ritengo soddisfatto in questo momento in cui non sappiamo ancora in che serie e quali giocatori dovremo affiancare agli attuali per via della vicenda ripescaggio.

    Dopo averlo inseguito per un’estate intera, non si e’ visto Mirarco tra i pali questa sera. Come mai?

    Perché il ragazzo ha un problema al quadricipite femorale e abbiamo deciso di risparmiarlo per questa settimana, schierando Maraglino.

    Problema under ancora irrisolto e fondamentale per una squadra che mira a vincere il campionato. Quando pensate di risolverlo ed in quali ruoli ?

    La società sa quali sono le nostre esigenze ; abbiamo bisogno di under di qualità, indispensabili per avere più chances di vittoria del campionato. Non è facile trovarli ma e’ urgente disporre di un terzino sinistro come il pane quotidiano e  di un esterno capace di creare qualità nel gioco offensivo. Fermo restando che in questi ruoli la società ha anche bloccato degli “over” di qualità che  e’ molto più facile far giungere a Taranto. Comunque non stiamo fermi e sono fiducioso che alla fine riusciremo nell’intento.

    In questi giorni a Taranto non si parla che di ripescaggio: come sta riuscendo a non far distrarre i suoi giocatori da questi discorsi ?

    In questo momento il mio compito è quello di dare un filo logico tecnico-tattico alla squadra. E’ chiaro che se dovessimo godere di questo regalo e conquistare attraverso le scrivanie questa serie C , sarebbe sotto certi aspetti più facile completare la rosa perché non avremmo l’assillo degli under e ci sono tanti giocatori giovani ma esperti come “over” che a Taranto verrebbero di corsa senza problemi. In più ci sarebbe un entusiasmo alle stelle e una serenità maggiore nell’impostare un progetto senza l’assillo di vincere subito come ci obbliga la serie D.

    Al momento attuale come giudica la condizione fisica della squadra?

    Con questa siamo ancora alla terza partita giocata, di cui due contro squadre di C ed una contro una formazione “Primavera” di B; stasera ho lasciato in campo buona parte della squadra vista nel primo tempo per dare la possibilità di aggiungere minuti nelle gambe a quei giocatori che ritengo maggiormente utili alla causa. Dobbiamo fare tutto in fretta perché il 7 settembre inizia il campionato; stiamo sicuramente meglio ma come brillantezza siamo  ancora lontani da ciò che desidero; sulla reattività c’e’ ancora molto da fare come sulla prontezza nei recuperi delle seconde palle. Fa piacere comunque sapere che il pubblico abbia gradito la nostra prestazione di stasera ; e’ un bel segnale che ci serve per recepire fiducia attorno a noi. Dateci un po’ di tempo e vedremo un Taranto gradevole nel gioco e nella mentalità.

     

     

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati