Stampa questa pagina

Il Taranto ad Andria per dare una svolta da grande squadra

By Angelo Leone Novembre 13, 2014

 

Ormai si fa il conto alla rovescia per quella che si preannuncia la partita della svolta per capire se il Taranto ha raggiunto la piena maturità da leader. I baresi in casa propria hanno sempre vinto manifestando,  come il Taranto, una propensione a chiudere le partite negli ultimi minuti ed è per questo che i ragazzi di Favo non possono permettersi il minimo errore e giocare il match dell'anno cercando anche di annullare il gap ambientale di uno stadio cui sarà vietato l'accesso ai tifosi tarantini.
 
L'Andria e' forte ma ha i suoi difetti nel reparto difensivo laddove invece il Taranto ha un ottimo bunker. Se saremo capaci di tenere lontani i vari Strambelli, ex arrabbiatissimo perché incompreso a Taranto, nonché il "vecchietto" Moscelli, 38 anni, dalla nostra area, ci può scappare il colpaccio . L'Andria, occorre ricordarlo, e' stata finora impegnata per lo più contro squadre non competitive e potrebbe svelare tutti i suoi limiti proprio contro il Taranto. Intanto nel pomeriggio mister Favo farà giocare la partitella test per provare schemi e formazione anti-Andria. Da verificare le condizioni di Gaeta che ha lavorato poco negli ultimi dieci giorni e quelle di Genchi che serve al Taranto in gran forma per incutere timore all'Andria rivelazione di mister Favarin.

 

Vota questo articolo
(1 Vota)