Domenica, 25 Agosto 2019

    Inacio Pia promette di tornare ai livelli di Napoli: "Piu' gioco e più sto bene "

    Dopo un'estate in cui si e' allenato da solo, Inacio Pia ha dovuto sudare il doppio per cercare la forma migliore rispetto ai compagni con i quali non ha svolto l'intera preparazione.

     

    Da tre domeniche il brasiliano sta scendendo in campo per trovare la giusta condizione: per ora ha messo in mostra qualche giocata personale da grandi platee ed ha colpito due legni ma permane ancora una modesta mobilità e poca intesa con i compagni con i quali non è ancora entrato nel vivo del gioco. Gli chiediamo se e' cosi' e quando potremo vederlo a pieno regime.  

    Sto bene ma non ancora al massimo avendo solo un mese di allenamento sulle gambe. Mi serve solo giocare perché piu' gioco e più entro in condizione :mi manca ancora un po' di brillantezza.  

    Andria e' una tappa da ultima spiaggia per  voi per ambire al primo posto visto il distacco dai baresi? 

    Non credo: e' solo una partita più delicata ma noi facciamo corsa solo su noi stessi. Faccio parte di un bellissimo gruppo che ad Andria scenderà in campo con l'intento di portare via tre punti ma senza assilli legati alla differenza di punti in classifica. Abbiamo rispetto ma non ci sentiamo inferiori all 'Andria. 

    Al momento sembri ancora fuori dagli schemi offensivi. E' più un problema di tenuta fisica o di intesa da raggiungere? 

    Entrambe le cose: l'intesa si raggiunge soltanto giocando insieme per capire tutti i movimenti e per trovare le giuste giocate. Per affinare l'intesa occorre avere le gambe che girano a regime ed io sto lavorando duramente per abbinare le due cose e sono convinto di tornare ai livelli di Napoli.

     A tal proposito quanto ti manca il gol ? 

    Per me che sono uno a cui piace molto di più far segnare non mi crea drammi ma non nascondo che il gol fa sempre bene aumentando l'autostima e facendo diventare più facili le giocate.

    Questo Taranto da sempre ha mostrato difficoltà ad andare in gol nei primi tempi. Avete individuato il motivo di questo handicap? 

    Credo non ci siano motivi particolari ne' serve una pozione magica per questo problema. Di certo c'è che creiamo molto e che in molti casi gli episodi, vedi pali, traverse , rigori non avuti o gol annullati, sono stati decisivi in tutto ciò

    Ad Andria senza tifosi al seguito? Siete consapevoli che dovrete giocare una partita super contro la capolista finora sempre vittoriosa in casa? 

    Un vero peccato che manchino proprio in questo big match: se siamo ancora imbattuti e se giochiamo con rabbia e lottando anche a tempo scaduto e' soprattutto grazie alla carica che ci danno in ogni occasione. Questa assenza dei nostri tifosi ci impegna ancora di più a restare concentratissimi per cercare di strappare i tre punti all'Andria.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati