Domenica, 25 Agosto 2019

    Favo : "L’Andria è la squadra più forte che abbiamo incontrato e non recriminiamo per questa sconfitta"

    Mister Favo non sembra particolarmente arrabbiato dopo la prima sconfitta subita in campionato ma pare quasi non riuscire a trovare un motivo per giustificare la brutta prestazione della sua squadra di fronte ad una signora Andria, spiegando le sue scelte iniziali di proporre un centrocampo molto tattico e con bassa velocità. 

     

    Ho voluto iniziare con Conti e Oretti ai fianchi di Marsili per cercare di contrastare la vivacità degli esterni andriesi, in particolare Strambelli e Moscelli, raddoppiando sul nascere sui tentativi di fuga . Nella prima parte del match abbiamo più volte rischiato di prendere gol, soffrendo l’intensità dell’Andria e risultando molto al di sotto di precedenti prestazioni. Purtroppo non credo si sarebbe potuto cambiare molto il nostro atteggiamento anche con  altre scelte utilizzando altri giocatori presenti in panchina, per specifiche caratteristiche che ci mancano.

    Nonostante il Taranto abbia avuto una spinta d’orgoglio nella ripresa, la squadra è sembrata avere poche idee e non ha intimorito più di tanto l’Andria.

    In effetti abbiamo fatto di più, approfittando del fatto che l’Andria , come in altre partite, ha abbassato il suo pressing e la sua intensità ed abbiamo sciupato un paio di occasioni con Pia e Mignogna ; ma alla fine ha vinto una squadra che merita quella posizione per intensità di gioco e caratura tecnica superiore e posso dire che questo è l’avversario più forte da noi affrontato dall’inizio del campionato.

    Non sembra allarmato il tecnico tarantino quando si accenna alle conseguenze di questo ko che allontana il Taranto dal primo posto e rischia di fiaccare l’interesse dei tifosi per questa squadra.

    Non dobbiamo fasciarci la testa prima del tempo  ma dobbiamo continuare nella costruzione del nostro progetto tecnico e societario, non dimenticando mai che rispetto alle altre siamo partiti in ritardo. Sul piano tecnico la società sa che deve intervenire per avere più soluzioni tecnico-tattiche con certi giocatori che ci mancano in rosa e lo sa già dalla partita di domenica scorsa dove sono emerse queste note problematiche anche contro l’Arzanese.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati