Domenica, 22 Settembre 2019

    Montervino : Nulla è perduto e stiamo lavorando per annullare lo svantaggio in classifica

    Conferenza stampa atipica questo sabato con mister Favo che lascia il testimone di portavoce della squadra al ds Montervino il quale esordisce raccontando come è stata assorbita in settimana la prima sconfitta stagionale sul campo dell’Andria.        

    “Sicuramente non è stata una settimana come le altre perché non eravamo abituati a perdere e non abbiamo assorbito bene il colpo. Allo stesso tempo è stato un ko che ci ha scatenato dentro tanta rabbia e voglia di ricominciare con ancora più convinzione lavorando per riprendere quel cammino di crescita che è stato interrotto.”  

    Intanto la vetta si fa sempre più distante e si è accumulato un ritardo di dieci lunghezze, non certo poche quando è già andato via un terzo di campionato. Avevate messo in preventivo una situazione del genere alla vigilia del torneo?  

    "Quando siamo partiti non avevamo stilato tabelle su quanti punti avremmo potuto mettere insieme ma abbiamo messo su una squadra che nelle intenzioni della società potesse combattere per le prime posizioni in graduatoria. Ora, vuoi per il ritardo con cui siamo partiti, vuoi per qualche giocatore che ha avuto problemi individuali  di forma fisica, vuoi per qualche episodio sfavorevole , abbiamo  indubbiamente accumulato un distacco  considerevole e non prevedibile ma non stiamo certo fermi e stiamo lavorando per annullarlo quanto prima. Il campionato è ancora lungo ed  abbiamo consapevolezza nei nostri mezzi  per fare molto meglio.“ 

    Nasce spontanea la domanda per capire se il gap con l’Andria rispecchia per quanto visto in campo questa forte differenza con il Taranto e qui Montervino minimizza la situazione ;

    Non credo proprio che ci sia tutto questo divario di valori tra noi e l’Andria che comunque ha meritato ampiamente la vittoria : a mente fredda rivedendo la partita in dvd , il Taranto avrebbe potuto essere più cinico e sfruttare un paio di situazioni sullo 0 a 0 che abbiamo fallito , cosicchè la partita si è poi incanalata diversamente soprattutto per nostro demerito .”

    Dopo undici giornate la società ha già capito come intervenire sul mercato per situazioni che oramai si ripetono ogni domenica. Un eventuale cambio di marcia in queste prossime sei giornate con un calendario ampiamente favorevole al Taranto, cambierebbe le vostre strategie , considerando che, Potenza a parte, affronterete squadre di seconda e terza fascia? 

    Le idee della società sono chiare ma abbiamo anche da considerare alcune aspettative di crescita quando pensiamo a Pia, già trasformato rispetto ad un paio di settimane fa, o pensando al prossimo inserimento di un funambolo come Matias; siamo comunque improntati a non cambiare le nostre idee anche in vista di un possibile filotto di partite utili.” 

    Intanto i tifosi si sono nuovamente allontanati dalla squadra, escludendo lo zoccolo duro dei fedelissimi.

    “Loro hanno ragione, li comprendiamo però li invitiamo a non perdere la fiducia nei confronti sia della squadra che della società; se abbiamo commesso degli errori siamo pronti a rimediare e non vogliamo neanche fare degli appelli specifici a loro. Sappiamo che solo i risultati ridonano entusiasmo e siamo convinti che riusciremo a convincerli riportandoli allo stadio. Già da domani c’e’ la nuova iniziativa che regala l’ingresso gratuito in gradinata a tutti i disoccupati : anche questi sono segni che indicano come la società ami la tifoseria tarantina e ci tenga a non perdere quell’apporto che finora è stato determinante e necessario”.                                                                                                                                                                                                                        

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati