Lunedì, 16 Settembre 2019

    Morale sotto i "tacchi" per i rossoblù. Parlano solo Papagni e Pellegrini In evidenza

    A fine gara bocche cucite in sala stampa nel  team rossoblu jonico: gli unici ad avvicinarsi ai microfoni son mister Papagni e il direttore generale Pellegrini

     

    Mister, difficile commentare questa partita dopo un risultato che non era quello auspicato…

    "Lo è soprattutto per i ragazzi che infatti non verranno a rispondere alle vostre domande visto lo stato d’animo che si e’ creato nello spogliatoio.  Per questo motivo è giusto che venga io in questo momento, sicuramente il piu’ triste di questa stagione perche’ il pareggio con la Marcianise ci toglie il sogno quasi realizzato di una promozione diretta. Ci dispiace tanto perche’ sappiamo quanto ci tengono i nostri tifosi,  ma ci tengono anche i calciatori e la societa’. Siamo amareggiati e non è facile commentare quanto stiamo vivendo dopo questo risultato"

    Ma c’e’ un modo per capire, per superare questo momento ?

    "La mia risposta e’ sempre la stessa.Dobbiamo cercare di essere uomini di valore e non di successo perche’ , alla fine, se sei squadra di valore e di uomini con dei valori umani, puoi anche non arrivare alla vetta ma ti puoi avvicinare ad essa. Non possiamo certamente essere gioiosi in questo frangente ma non si deve neanche dimenticare quanto di buono ha fatto sino ad oggi la mia squadra.

    Come giudica l’atteggiamento propositivo e motivato della Marcianise?

    "Direi che hanno fatto il loro dovere nel senso che si battevano per un posto nei play-off e hanno tirato tutte le loro forze per nobilitare un grande campionato sinora disputato. Certamente anche noi li abbiamo favoriti col nostro atteggiamento remissivo nel secondo tempo ma alla fine loro hanno meritato il pareggio"

    Crede ancora in un miracolo che ci possa portare al sorpasso rispetto al Matera?

    "Mah..nel calcio tutto è possibile quando si hanno le motivazioni …sicuramente il Matera ora è carico a mille e pronto a festeggiare….però restiamo in attesa e lasciamo la risposta al campo di gioco tirando le somme domenica prossima".

    Abbacchiatissimo e a voce bassa si presenta il d.g. rossoblu’ Domenico Pellegrini:

    "Siamo molto dispiaciuti perche’ ci  abbiamo creduto, ci abbiamo provato sino alla fine ma il calcio è anche questo. Cerchiamo di tirarci su e vedere cos’altro e’ possibile fare per raggiungere quest’obbiettivo promozione diretta che al momento è perso.

    Nessun calciatore salira’ in sala stampa quest’oggi?

    "No, assolutamente. I ragazzi sono abbattuti …cerchiamo di capirli..non hanno voglia di parlare e hanno tanta rabbia addosso"…

    Fa rabbia non aver mantenuto il vantaggio sino alla fine dopo un bel primo tempo…

    "E’ vero anche questo. Purtroppo nel corso della gara , che stavamo tenendo in pugno , abbiamo avuto un calo inatteso  nella ripresa e la Marcianise ha trovato di colpo stimoli giustificati indubbiamente dalla sua posizione di classifica…non dimentichiamo che questa era la capolista fino a poche domeniche fa, ma non ci aspettavamo che avrebbero giocato la partita della vita".

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati