Domenica, 22 Settembre 2019

    Puteolana - Taranto 0-4

    Trascinato dal tifo di circa 500 sostenitori  il Taranto porta a casa il terzo successo consecutivo. Favo cambia ancora formazione per la squalifica di Marsili  e manda  in campo Mirarco tra i pali, confermando Prosperi centrale accanto a Marino e gli esterni Colantoni e Porcino ; in mediana Oretti è affiancato da Vaccaro mentre a supportare l’unica punta Gabrielloni ci sono D’Avanzo a destra, Genchi al centro e Tarallo sulla corsia mancina.

     

    I primi 45 minuti vedono un avvio a sorpresa dei padroni di casa che dopo neanche un minuto vanno vicinissimi al gol con De Girolamo che ,a tu per tu con Mirarco ,spara alto sulla traversa. Poi si vede solo il Taranto, a tratti strepitoso ed incontenibile che al 6° passa in vantaggio da un calcio d’angolo di D’Avanzo con  Prosperi in acrobazia pronto a girare in rete. Da questo momento in poi i rossoblu diventano padroni del campo e chiudono dietro i campani che, dopo due tentativi di Oretti e Vaccaro , subiscono il raddoppio grazie ad un rigore concesso per fallo sul pericoloso Gabrielloni. E’ sempre Genchi a incaricarsi della battuta con la sfera che si insacca per il 2 a 0. Non pago del risultato il Taranto manovra in scioltezza e sfiora il terzo gol con i tentativi di Genchi, D’Avanzo (due volte) e Gabrielloni con miracoli del portiere campano e chiude il tempo forte di due reti di vantaggio. Non tradisce la ripresa che vede ancora un Taranto voglioso di stupire e, dopo un primo tentativo fallito d’un soffio, Genchi realizza il terzo gol e la sua doppietta personale , dopo uno scambio stretto con Gabrielloni. Dopo un quarto d’ora il bomber tarantino, che chiude l’anno con 12 reti all’attivo, si merita la standing ovation prima di fare spazio al nuovo arrivo Giglio, altro bomber di razza. Sul 3 a 0 per il Taranto , la partita perde gradatamente interesse anche se i ragazzi di mister Favo mantengono costantemente il possesso palla .Dopo venticinque minuti va al riposo il solito generoso Gabrielloni che è sostituito  da Mignogna : il Taranto prova a segnare il quarto gol con Mignogna prima e due volte con Tarallo e al 40° ci riesce con il nuovo arrivato Giglio con un dosato colpo di testa. Sul 4 a 0 mister Favo regala qualche minuto di apparizione anche all’esterno Cicerelli , giunto con Giglio in questi ultimi giorni e si chiude il match tra gli applausi e la gioia convinta degli impagabili tifosi tarantini che oggi hanno potuto avere un assaggio di quello che sarà il Taranto concreto ed esplosivo del girone di ritorno che ,con gli ottimi acquisti effettuati a dicembre e con il recupero di un giocatore simbolo come Ciarcià, sarà in grado di lottare per la vittoria finale. Un Taranto oggi perfetto che avrebbe potuto anche lasciare a casa il suo portiere Mirarco, mai impegnato nell’arco dei 90 minuti.

     

    PUTEOLANA (4-4-2): Despucches; Carezza, Signore (1° s.t. Esperimento), Fiore, Valle; Corrado, La Torre, Pesce (15° s.t. Biondi), Sorrentino; De Girolamo, Babù.     In panchina: Ifregerio, Esperimento, Fiorillo, Matino, Riondi, Liberti, Avino, Troiano, Dumontet. All.:   Ciro Muro.

    TARANTO (4-2-3-1): Mirarco; Colantoni (41° s.t. Cicerelli), Prosperi, Marino, Porcino;  Vaccaro, Oretti; Tarallo, Genchi (16° s.t. Giglio), D'Avanzo; Gabrielloni (24s.t.Mignogna )        In panchina    Maraglino, Pambianchi, Ibojo, Cicerelli, Mazza, Russo, Mignogna, Giglio, Gaeta. All.: Massimiliano Favo.

    Arbitro : Riccardo Campana di Seregno

    Gol    : Prosperi al 6° p.t. (TA)  , 25° p.t. Genchi (rig) (TA), 11° s.t. Genchi(TA), 40° s.t. Giglio (TA)

    Amm: Corrado (P)   – Prosperi (T)

    Esp :   Fiore (P)

    Angoli :  6 Taranto    4  Puteolana

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati