Domenica, 08 Dicembre 2019

    CLAMOROSO ALLO IACOVONE : I GIORNALISTI NON PONGONO DOMANDE A FAVO E LA SOCIETA’ NON MANDA I CALCIATORI ANNUNCIATI IN SALA STAMPA PER LE INTERVISTE

    C’e’ un’atmosfera diversa dal solito all’interno della sala stampa dello stadio Iacovone : dopo le esternazioni di mister Favo, lamentatosi per certe dichiarazioni ai suoi danni apparse su alcuni siti web e sulla stampa , c’è la pronta ed unita risposta da parte di tutti gli organi d’informazione , attraverso una sorta di sciopero : infatti, all’apparire del tecnico Favo al tavolo delle interviste, tutti gli inviati e corrispondenti presenti , non rivolgono alcuna domanda al tecnico del Taranto, destando la sorpresa generale.

     

    Nonostante tutto Favo parte da solo analizzando la gara in meno di un minuto con molta serenità.  –“ Abbiamo vinto meritatamente questa partita , risultando un po’ contratti nel primo tempo , facendo meglio nel secondo tempo. Siamo contenti di questa vittoria e , comunque , sappiamo di essere obbligati a vincere sempre.”  Detto ciò, si accende una sorta di contro protesta. Infatti , i giocatori rossoblù annunciati per le interviste di rito, dopo l’uscita dalla sala stampa da parte del tecnico, vengono revocati  attraverso le parole dell’addetto stampa Carlo Termite. Cosa mai accaduta prima e che fa pensare ad  una risposta a tono da parte della società per il silenzio stampa comunitario adottato poco prima. Così , a tempo di record, si consuma la più veloce conferenza stampa dell’anno e serpeggia un evidente malore per quanto accaduto . Ora si attende di capire come la società interpreterà il tutto , mentre da parte dei giornalisti è stato un gesto che mai come stavolta ha coinvolto tutta la categoria in maniera univoca e congiunta.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati