Domenica, 08 Dicembre 2019

    MISTER CAZZARO’ : “Pressing alto la ricetta per battere il Potenza”

    Anche di fronte ad una partita di enorme importanza come quella di domani che vale un secondo posto, mister Cazzarò parla con serenità del match –clou contro il Potenza , che verrà giocato di fronte a circa diecimila spettatori e in un clima di straordinario e ritrovato entusiasmo.

     

    Per noi questa è una partita che si prepara da sola ; stiamo bene, il pubblico è dalla nostra parte e ci sosterrà sino alla fine .Ai ragazzi ho detto solo di porre la massima attenzione o rischiamo di non giocare una grande partita: dobbiamo restare sereni e non farci prendere dalla foga perché l’ambiente è dalla nostra parte.” 

    Nella partita vinta a Sarno si è visto un Taranto che ha stentato per un tempo; contro il Potenza si può correre lo stesso rischio ?

    “Non credo , anche se non dobbiamo andare allo sbaraglio per cercare di vincere. Contro una squadra come il Potenza non possiamo concederci pause di nessun tipo e dobbiamo prenderli alti con il nostro pressing . “ 

    E’ una partita che vorrebbero giocare tutti , ma chi saranno i fortunati a scendere in campo?

    “ Ho ancora dei dubbi a centrocampo ed in attacco, come già nelle partite precedenti perché i ragazzi si sono allenati tutti bene ed è difficile fare delle scelte. Di fronte ad un Potenza che in difesa non è proprio impeccabile , sto cercando le migliori soluzioni offensive, comprese alcune situazioni su palle inattive che abbiamo studiato in settimana. Di sicuro c’e’ solo il modulo che resta il 3-4-3 ormai collaudatissimo; sono dell’idea , avendo avuto esperienza come giocatore, che cambiare troppo il modulo confonde le idee a chi scende in campo.” Intanto occorre fare molta attenzione in difesa contro un Potenza che vanta un attacco –mitraglia. Come fare ad arginare i pericoli che potranno venire da Palumbo e compagni?

    “ Semplicemente chiudendo loro gli spazi con l’aggressività quando loro ci attaccheranno, seguendoli in ogni zona del campo .”

     Intanto è apprezzabile il gesto che ha visto tecnico e calciatori del Taranto fare la fila accanto ai tifosi per accaparrarsi un biglietto da riservare a parenti , segno di quanto questa gara spareggio sia sentita:” Sì, ci è sembrato giusto fare questo per onosrare la giornata pro-Taranto in cui tutti pagano il biglietto: dopotutto anche la squadra è tifosa di se stessa.”  

    Per finire, un ultimo dubbio che permane nella mente dei tifosi rossoblù: negli ultimi anni quando il Taranto doveva spiccare il volo in gare decisive, veniva meno nel momento di maggiore entusiasmo. C’e pericolo che anche stavolta possa accadere la stessa cosa ?

    “ Mi auguro e credo proprio di no; ho già pregato i giocatori di maggiore esperienza di restare calmi e di trasmettere la stessa serenità ai più giovani per giocarci questa partita come sappiamo fare e senza farci prendere dalla tensione nervosa. Con la calma e con le nostre motivazioni riusciremo a giungere al novantesimo con un bel risultato anche stavolta.”

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati