Domenica, 08 Dicembre 2019

    TARANTO: CDA interlocutorio. Nessuna decisione definitiva In evidenza

    Si è tenuto in serata  presso la sede di Taranto della ditta Idrovelox del presidente Mario Petrelli, il CDA del Taranto Calcio che ha fornito alcune indicazioni riguardo i prossimi sviluppi societari. Si era detto che Cerruti, patron dell’Agropoli, compagine del girone campano di serie D, non fosse piu’ interessato alle sorti del Taranto.

     

    Al contrario pare ci sia stato un ritorno di fiamma ma si dovrà attendere un incontro dello stesso Cerruti con i componenti della società rossoblù per valutare come eventualmente acquisirne le quote. Contemporaneamente va detto che ci  sono altre due cordate tutte tarantine , una delle quali si e’ esposta ed e’ capitanata dagli imprenditori Graniglia e Palmisano mentre l’altra, come già riferito sulle nostre pagine, resta in incognito in attesa di ulteriori chiarimenti e sviluppi sulle intenzioni dell’attuale organico societario. Come previsto, quello di stasera non e’ stato un CDA di decisioni certe ma solo di confronto in attesa di un ulteriore incontro con le varie parti per capire chi ha reali risorse economiche per costruire un progetto serio e non a brevissimo termine. Considerato anche il fermento che cova nella tifoseria preoccupata di un’altra estate calda e a detta del vicepresidente Nardoni le parti si rivedranno attorno ad un tavolo tra una decina di giorni. Riguardo le pendenze di fine stagione servirebbero circa 200 mila euro per azzerare i conti mentre per  l’eventuale possibilità di un ripescaggio del Taranto si dovrà attendere il mese di luglio, periodo nel quale saranno ufficializzate le graduatorie definitive e si avrà un quadro preciso su quante società non avranno la forza economica per l’iscrizione in Lega Pro pur vantando altri parametri positivi. Qualora si confermasse l’attuale staff societario sarebbe il direttore generale Domenico Pellegrini ad occuparsi delle trattative di mercato. 

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati