Venerdì, 17 Novembre 2017

     

    Continua anche a Lecce la crisi di risultati del Taranto che incassa la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella di mercoledì allo Iacovone con la Reggina. Si tratta della quarta nelle ultime cinque gare.

    Primo tempo troppo timoroso del Taranto che ha badato solo a difendere lo 0-0 iniziale. Rossoblù puniti dai salentini al ventesimo minuto. Sfortunato fallo di mano di Nigro che ha causato il calcio di rigore realizzato da capitan Lepore. Il Lecce, poco dopo, trova il raddoppio grazie ad un'azione personale di Tsonev che indisturbato serviva Torromino abile a battere senza problemi Contini dopo un liscio di Balzano.
    La prima frazione di gioco si è conclusa con il Lecce padrone della partita e del risultato. Nel secondo tempo il Taranto prova a fare qualcosa in più affrontando la gara con più coraggio, grazie anche a qualche cambio, la squadra di Ciullo è riuscita a produrre qualche azione interessante con il solito Magnaghi che ha impegnato Perucchini ad una difficile parata.
    Vani però i disperati tentativi di riaprire la gara. Doumbia, nel finale, sigla la terza marcatura con uno stacco imperioso. Il Taranto tornerà in campo sabato 15 aprile dove allo Iacovone riceverà il Monopoli e qualche giorno dopo, il 19 aprile, incontrerà la Paganese per due partite che segneranno in chiave salvezza il destino dei rossoblù.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati