Image

Allo studio un protocollo d’intesa con Ance e sindacati per corsi di formazione per richiedenti asilo

Presieduta dal prefetto di Taranto, dr.ssa Paola Dessì, si è tenuta  nel Palazzo del Governo una riunione del Consiglio territoriale dell'immigrazione, organismo di coordinamento in grado di favorire la crescita di dinamiche di interazione per lo sviluppo delle politiche migratorie.


Nel corso dell'incontro sono state, preliminarmente, prese in esame le recenti direttive ministeriali riguardanti i flussi d'ingresso legali in Italia dei lavoratori stranieri extracomunitari per l'anno 2024 e le attribuzioni territoriali delle quote per ingressi di lavoro subordinato ed autonomo.
  Nell'ambito delle iniziative relative alle politiche per l'integrazione promosse dal ministero dell'Interno, è stato poi illustrato il protocollo d'intesa, che sarà sottoscritto nei prossimi giorni con Ance e le organizzazioni sindacali, finalizzato a favorire l'inserimento socio-lavorativo dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale e di altri cittadini stranieri in condizioni di vulnerabilità, tramite l'organizzazione di percorsi formativi e la diffusione di opportunità nel settore edile; un'iniziativa che sarà attuata attraverso l'istituzione di un tavolo territoriale coordinato dal prefetto.
Nell'occasione, con il supporto del rappresentante dell'Unhcr, è stata richiamata l'attenzione dei presenti, sui contenuti del "Vademecum per la rilevazione, il referral e la presa in carico delle persone portatrici di vulnerabilità in arrivo sul territorio ed inserite nel sistema di protezione ed accoglienza", redatto da un gruppo di lavoro istituzionale, costituito presso il ministero dell’Interno dipartimento per le Libertà civili , composto anche da un'ampia rappresentanza di Agenzie europee e internazionali; uno strumento operativo con la funzione di proporre procedure e strumenti uniformi da utilizzarsi in tutte le fasi dell'accoglienza e volto a facilitare la comunicazione fra tutti gli attori coinvolti nella rilevazione e referral dei soggetti vulnerabili.
Inoltre, al fine di favorirne la massima divulgazione, sono state fornite informazioni sull'operatività della misura del Rimpatrio Volontario Assistito con Reintegrazione, unitamente al referente regionale dell'OIM, che ha contribuito, a livello nazionale, alla realizzazione del progetto finanziato nell'ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2021-2027.
A conclusione della riunione il prefetto ha assicurato che, quanto prima, sarà convocato il Tavolo tecnico sulle vulnerabilità per l'attuazione di quanto convenuto.

Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Autogamma
Autogamma
Autogamma
Franky
Brace e Sapori
G-tek s.r.l.
CM-TS S.R.L.
MAD. S.R.L.
BUILD ENGINEERING
STONEG S.R.L.
Flaminia