Domenica, 02 Ottobre 2022

    Turismo: MSC dal 2023 lascia ufficialmente Taranto

    Una sorta di fulmine a ciel sereno, soprattutto dopo il riconoscimento ottenuto da Taranto quale migliore destinazione da crociera dell’anno 2021. MSC ha deciso di abbandonare in maniera ufficiale lo scalo ionico dalla stagione 2023 spiegando così le ragioni della scelta.


    MSC Crociere comunica "con rammarico" che, nell'ambito della programmazione per la prossima stagione estiva, "non è purtroppo al momento possibile includere Taranto nei propri itinerari. Questo a causa della diminuzione del numero di navi disponibili in Mediterraneo, che non permette di scalare alcuni porti toccati con successo negli ultimi anni, tra cui Taranto". MSC Crociere ci tiene a evidenziare "l'ottima accoglienza riservata ai crocieristi nella città dei due mari sia la fattiva collaborazione prestata dalle istituzioni e dalle autorità locali" e "auspica vivamente, grazie anche all'incremento della flotta e alle attività di promozione che verranno proseguite a livello locale, di poter tornare a inserire Taranto il prima possibile tra le proprie destinazioni".

     

    Sull’argomento è intervenuto tempestivamente il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci con questa nota.
    “A pochi giorni dal più prestigioso riconoscimento europeo del settore per il nostro porto, siamo soddisfatti e grati per le parole del management di Msc, che testimoniano il grande lavoro che le istituzioni e la comunità stanno compiendo per consolidare la reputazione e gli standard di Taranto, quale destinazione di primo livello nel panorama del turismo mediterraneo, e crocieristico in particolare -afferma Melucci-.
    Anche noi auspichiamo presto una riorganizzazione delle rotte delle loro navi e continuiamo a lavorare con la Regione Puglia e l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, ai fini della promozione del nostro scalo e dell'attrazione di nuovi investitori, dando nel frattempo il benvenuto ad un'altra grande compagnia di navigazione, la Costa Crociere.
    I dati economici dei flussi e delle presenze in terra ionica anche quest'anno sono in crescita, persino sui social media è boom di attenzione verso la nostra offerta e le nostre bellezze. E questi numeri positivi hanno riguardato anche Msc. Lasciamo fare, dunque, al mercato il suo lavoro, noi concentriamoci sulle nostre attitudini e gli aspetti che possiamo migliorare ancora. Non alimenterei sterili polemiche -chiude Melucci- gli sforzi della città per mutare la propria immagine e la propria vocazione stanno dando ottimi frutti”.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati