Martedì, 29 Novembre 2022
    Redazione

    Redazione

    Il 25 novembre ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999. Quella del 25 novembre non è una data scelta a caso dall'ONU: ricorre infatti l'anniversario dell'assassinio delle sorelle Mirabal, tre coraggiose donne rivoluzionarie, tre sorelle uccise brutalmente il 25 novembre del 1960 dal regime del dittatore Trujillo a cui loro avevano tentato di opporsi. Questo evento si celebra in tutto il mondo nello stesso giorno.

    Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle del Gruppo di Taranto hanno eseguito una serie di interventi finalizzati a garantire la sicurezza economico-finanziaria del territorio di competenza, comprensivo del capoluogo di provincia e dei Comuni di Carosino, Faggiano, Leporano, Monteparano, Pulsano, Roccaforzata, San Giorgio Ionico e Statte.

    Adesso c’è anche la conferma della Questura, in merito al blitz della Squadra Mobile di Taranto di ieri, 24 novembre, presso i locali della Svam (ex Saram), dove dove era appena terminata la terza prova del concorso bandito da Kyma Ambiente Amiu spa per l’assunzione di undici “ispettori ambientali”.

    Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell'Associazione di Promozione sociale "Opportunità alla Pari" costituita da 12 donne del territorio Ionico che intendono diffondere la cultura della parità della non discriminazione e favorire l'inclusione sociale delle categorie più svantaggiate.

    Il personale del Commissariato Borgo ha denunciato un soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto presunto responsabile dei reati di furto aggravato e di possesso ingiustificato di arma da taglio.

    Convegni, workshop, talk e 40 film provenienti da Tunisia, Marocco, Siria, Iran, Albania, Francia, Portogallo,Italia. Ai nastri di partenza la sesta edizione della Mostra del Cinema di Taranto che avrà come titolo «Mediterraneo Uno».

    Nella mattinata di oggi, 24 novembre, a seguito di tempestiva attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, i Carabinieri del Comando Stazione di Palagiano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Taranto su richiesta della Procura, nei confronti di un 56enne palagianese, già pregiudicato, gravemente indiziato dei reati di violenza sessuale consumata e di vari tentativi di violenza sessuale ai danni di un minore.

    In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”, che ricorre oggi giovedì 24 novembre, l’Arma dei Carabinieri rinnova il suo impegno a tutela delle donne vittime di violenza. E lo fa innanzitutto con l’invito rivolto alle vittime ad affidarsi alle Istituzioni, attraverso la denuncia dei comportamenti subiti o tramite chiamata al 112 per segnalare episodi in corso. Si tratta di un fenomeno che richiede tolleranza zero.

    Nella giornata del 23 novembre, si sono incontrati nella sede della Regione Puglia le organizzazioni sindacali di Fim, Fiom e Uilm con la Task Force regionale presieduta da Leo Caroli, l’assessore regionale alla Formazione e alle Politiche per il lavoro Sebastiano Leo e i tecnici della stessa Regione.

    Il consiglio comunale di Taranto riunito in data odierna ha approvato due importanti interventi di grande valenza sociale.

    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati