Image

La Lega preoccupata per il trasloco del Taranto calcio in Abruzzo

“Siamo preoccupati per le sorti del calcio a Taranto”. La Lega scende in campo sull’eventualità che la squadra del Taranto calcio debba traslocare per i prossimi due anni a Teramo, in Abruzzo, per via dei lavori di ristrutturazione che interesseranno lo stadio Iacovone in vista dei Giochi del Mediterraneo del 2026.

Entro il prossimo 5 maggio, infatti, la società dovrà indicare l’impianto sportivo dove disputare le gare interne della prossima stagione calcistica. Oltre a Teramo, distante 500 chilometri da Taranto, l’altra possibile sede potrebbe essere quella di Vibo Valentia a 300 chilometri dal capoluogo ionico.
A farsi portavoce delle preoccupazioni che serpeggiano in città sono il segretario provinciale e cittadino del partito di Salvini, Luigi Laterza e Francesco Battista.
“ Per una società come il Taranto che milita in serie C – sostengono Laterza e Battista - la voce relativa agli incassi delle partite casalinghe è la maggior fonte di sostenibilità economica ed è chiaro che i mancati introiti provocherebbero un danno irreparabile per la società”.
Per i due esponenti della Lega, “la scelta di trasferire la squadra a Teramo solleva interrogativi sulla ricerca di alternative più prossime geograficamente, evitando così la perdita della presenza del pubblico sugli spalti. Riteniamo che altre sedi nelle vicinanze di Taranto debbano essere considerate attentamente, preservando l'importanza del legame tra la squadra e la comunità locale”.
Ecco perché Laterza e Battista ritengono fondamentale che il sindaco “sia al fianco della società supportando e facendosi carico di interloquire con altre amministrazioni comunali per evitare lo svolgimento delle partite casalinghe a distanze siderali dalla nostra città, al fine di garantire la presenza dei tifosi allo stadio e la continuità del calcio professionistico a Taranto”.
Azioni concrete sono quelle che la Lega chiede al sindaco Melucci nella speranza che, concludono Laterza e Battista, “ l'impegno politico e amministrativo si faccia sentire immediatamente, evitando così la perdita di un elemento così importante per l'identità sportiva e culturale della nostra città”.
Per evitare questo scenario Giovanni Agnusdei del Partito liberale italiano fa sapere che si sta pensando di omologare per la serie C lo stadio di Faggiano “anche se ciò richiede un investimento importante”. Su questa soluzione sembra che il presidente della Figc, Carlo Gravina, abbia assicurato il proprio impegno.
Il Pli poi si rivolge al commissario e presidente del comitato organizzatore dei Giochi, Massimo Ferrarese, “e a tutti i responsabili istituzionali” perché “le mancanze del sindaco Melucci non abbiano conseguenze su Taranto e i suoi tifosi agevolando, pertanto, l'omologazione dell'individuato impianto sportivo di Faggiano”.

Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Autogamma
Autogamma
Autogamma
Franky
Brace e Sapori
G-tek s.r.l.
CM-TS S.R.L.
MAD. S.R.L.
BUILD ENGINEERING
STONEG S.R.L.
Flaminia