Mercoledì, 06 Luglio 2022

    Giochi del Mediterraneo 2026: Melucci incontra il presidente del CONI Malagò In evidenza

    “Nella prima settimana di luglio sarò ad Orano, in Algeria dove si concluderà l'attuale edizione dei Giochi del Mediterraneo ed il testimone ufficialmente verrà passato alla delegazione italiana, composta dal Governo e dal CONI, dalla Regione Puglia e dal Comune di Taranto, in vista della manifestazione del 2026 in riva allo Ionio”.

    A comunicarlo il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci. “Fervono, dunque, i preparativi istituzionali e si continua a lavorare sui progetti per l'impiantistica sportiva e lo svolgimento delle singole discipline -prosegue-il tutto a poche ore dal simbolico sigillo che la nostra amata Benedetta Pilato ha posto sul percorso dei Giochi di Taranto.
    Nella giornata del 21 giugno, a Roma, ho incontrato il Presidente del CONI e, posso dirlo con entusiasmo, l'amico di Taranto Giovanni Malagò. Insieme alle riflessioni formulate sul masterplan dell'evento -spiega ancora Melucci-ho potuto ringraziarlo per la prospettiva in termini di transizione economica e culturale che, proprio attraverso i Giochi del Mediterraneo, il CONI sta consegnando al capoluogo ionico.
    Come ormai noto, in programma ci sono:
    uno stadio di calcio tutto nuovo, una piscina olimpionica sul mare, un centro nautico di avanguardia integrato con altri attrattori turistici cittadini e la riqualificazione di impianti di quartiere alla Salinella, ai Tamburi, a Talsano e a Paolo VI.
    Oltre le importanti ricadute su tutto il territorio provinciale, la promozione di Taranto nei confronti di 26 Paesi dell'area mediterranea e numerosi grandi eventi di avvicinamento al 2026. Si entra nel vivo dell'organizzazione e Taranto si presenterà al meglio”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur3.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati