Domenica, 02 Ottobre 2022

    Giornata internazionale delle Lingue dei segni: Teatro Fusco e Castello Aragonese si tingono di blu In evidenza

    In occasione della Giornata internazionale delle Lingue dei segni, il Palazzo di Città, il Teatro Comunale Fusco e il Castello Aragonese di Taranto, per tutta la giornata di oggi, venerdì 23 settembre, si illuminano di blu.

    “Blue light for sign languages” è la sfida lanciata per l’edizione 2022 dalla World Federation of the Deaf (WFD) - Federazione Mondiale delle persone Sorde, con lo scopo di rendere più forte il messaggio sulla necessità di riconoscere le lingue dei segni nel mondo. Il blu è il colore usato dalla WFD sin dalla sua nascita e rappresenta il simbolo della lotta delle comunità sorde per l’uguaglianza, per il riconoscimento dei diritti umani e delle lingue dei segni nazionali. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite, da cinque anni, ha scelto il 23 settembre per ricordare al mondo la necessità di riconoscere, promuovere, e proteggere le oltre 200 differenti lingue dei segni nel mondo. L’evento si colloca nell’ambito della Settimana Internazionale delle Persone Sorde. Lanciata per la prima volta nel 1958, viene celebrata ogni anno dal movimento globale di rivendicazione e di lotta per i diritti delle persone sorde, più di 70 milioni, per mostrare al mondo intero l'orgoglio, l’identità e la cultura dei Sordi, sensibilizzare l'opinione pubblica su lingue dei segni e accessibilità e fare tantissimo rumore intorno alla sordità. L’Ente Nazionale Sordi ha organizzato numerosissimi eventi che sono in corso nella città di Padova. La scelta del luogo non è casuale, è da qui che è iniziata, grazie ad Antonio Magaratto, papà di tutti i sordi italiani, la lunga storia dell’ENS che, nella giornata di ieri, ha celebrato il 90º anniversario di fondazione.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati