Sabato, 03 Dicembre 2022

    L'uso del casco ti salva la vita: campagna di sensibilizzazione tra gli studenti

    L'importanza di usare il casco, dagli aspetti normativi e sanzionatori agli effetti traumatici per il mancato uso. Questo l'argomento dell'incontro svoltosi questa mattina, venerdì 16 gennaio, a Palazzo di Città. Per l'occasione sono stati invitati gli studenti degli istituti superiori “Battaglini” e “Pitagora”.

    L’uso del casco può salvare una vita umana. Indossare il casco alla guida dei motocicli e dei ciclomotori ma anche delle biciclette è il modo più efficace per prevenire eventi traumatici e per ridurre gli infortuni e i decessi conseguenti agli incidenti stradali. È quanto emerso nel corso dell'incontro fortemente voluto dal sindaco di Taranto Ezio Stefàno e rivolto ai giovani studenti tarantini ai quali sono state ricapitolate le informazioni utili relative al corretto uso del caso.
    «Vogliamo dire in maniera molto chiara che l'uso del casco non è un dettato amministrativo da rispettare ma è una tutela della salute delle persone che vanno in moto o bicicletta. - queste le parole del primo cittadino- La prima causa di morte tra i giovani, è proprio il mancato utilizzo del casco».
    Il dottor Arturo Rossano Dirigente Asl e responsabile del Reparto Neurochirurgia dell’Ospedale Civile SS. Annunziata di Taranto, ha infatti fatto presente che solo in riferimento al 2014, nonostante la situazione sia migliorata rispetto a qualche anno fa, «oltre cento ragazzi sono stati ricoverati per traumi cranici gravi, alcuni con degenza in rianimazione altri sottoposti ad un intervento chirurgico».
    A tal scopo, diventa fondamentale la corretta informazione sui potenziali rischi legati al mancato uso del casco ed una maggiore sensibilizzazione tra i più giovani appare necessaria per incrementare le percentuali d'uso consapevole e responsabile del casco protettivo non solo per gli effetti sanzionatori derivanti dalla violazione della normativa vigente in materia.
    «Usare il casco è innanzitutto una questione culturale. -commenta il Comandante della Polizia Municipale,Michele Matichecchia- Le forze dell'ordine hanno delle responsabilità, non a caso abbiamo in essere un progetto che ci consente di prolungare l'orario di servizio e con le nuove assunzioni, seppur temporanee, stiamo intensificando l'attività di controllo. Ci vuole tanta buona volontà da parte dei cittadini che devono capire l'importanza di usare il casco, che non deve essere legata alla sanzione amministrativa, ma considerare che può essere un elemento che può salvare la vita».
    A sostegno dell'iniziativa, la prossima settimana il sindaco Stefàno, chiederà al prefetto Umberto Guidato di riunire il tavolo per la sicurezza e chiedere la collaborazione ed il coinvolgimento di tutte le istituzioni in questa azione “Salva vita” «che ha come unico obiettivo -conclude Stefàno- la tutela della qualità della vita dei nostri concittadini».

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati