Martedì, 31 Gennaio 2023

    Consigliere Patano: “Più sicurezza intorno agli autobus di Kyma Mobilità”

    Il Consigliere comunale Michele Patano interviene sulla diatriba che vede contrapposti Kyma Mobilità e i sindacati sulla sicurezza degli autobus:


    Chi riveste ruoli che comportano responsabilità dovrebbe operare con senso civico e nell’interesse comune, non solo badare ai propri “orticelli”.
    Negli ultimi anni solo pochi episodi gravi sono accaduti a bordo dei mezzi, a fronte di migliaia di corse che ogni anno l’azienda garantisce ai cittadini: sicuramente la sicurezza aumenterà quando, grazie all’Amministrazione Melucci, entreranno in servizio anche i nuovi 56 autobus ibridi che dispongono di maggiori protezioni e di tornelli e telecamere per regolare la salita dei passeggeri.
    In queste situazioni sarà soprattutto utile il pulsante di emergenza con cui l’autista può inviare l’allarme alla sala operativa aziendale che, vedendo con le telecamere ciò che accade sul mezzo, può allertare le forze dell’ordine: come promesso più volte, Kyma Mobilità sta già lavorando alla sua installazione con i tempi tecnici indispensabili.
    Invece la stragrande maggioranza dei casi avviene, il sabato sera, ai Tamburi e a Paolo VI con il lancio di sassi contro gli autobus.
    Le guardie giurate a bordo potrebbe impedirlo? NO. Potrebbero scendere dal mezzo e rincorrere i ragazzini? NO, peraltro si sarebbero già dileguati in pochi secondi… Lo stesso discorso per le pattuglie di scorta agli autobus che qualcuno ha ipotizzato.
    Se ne facciano una ragione anche i sindacati che, evidentemente, hanno
    Allora dobbiamo combattere il tasso di inciviltà diffusa che regna in città, con la stragrande maggioranza dei cittadini costretti a subire pochi criminali, come quelli che “per divertimento” distruggono i cristalli alle fermate dell’autobus, o che rompono i finestrini delle auto parcheggiate, o che la notte di San Silvestro trasformano alcune strade in campi di battaglia.
    Kyma Mobilità è responsabile di tutto questo o può evitarlo? NO.
    Dovrebbero comprenderlo anche i sindacati che, evidentemente, hanno altre ragioni.
    Allora da un lato le forze dell’ordine devono aumentare il controllo del territorio, soprattutto in certe zone di sera, come chiesto a più riprese da Kyma Mobilità in diverse riunioni, e da un altro tutti devono fare la loro parte per isolare i pochi incivili e diffondere la cultura della civiltà e della legalità, per esempio promuovendo iniziative che sensibilizzino i giovani ad un uso del mezzo pubblico civile e rispettoso”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati