Domenica, 14 Agosto 2022

    Massafra, minaccia la madre con una siringa per ottenere denaro. 24 enne finisce in carcere In evidenza

    Nella notte del 2 agosto, i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Massafra hanno arrestato un 24enne del luogo per le ipotesi di reato di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia commessi ai danni della madre.


    È stata proprio la donna, stanca delle continue angherie cui la sottoponeva il 24enne, a chiedere l’aiuto dei Carabinieri, che arrivati sul posto hanno sorpreso il giovane, già conosciuto alle forze dell'ordine, mentre tentava di allontanarsi. All'interno dell'appartamento, i militari hanno rinvenuto una siringa ancora intrisa di sangue, che il giovane avrebbe utilizzato per minacciare la donna, tentando di costringerla a consegnargli del denaro.
    Una volta arrivata in caserma, la donna ha deciso di denunciare tutto, facendo emergere anche altri analoghi episodi successi in passato, nonché il clima di forte tensione e violenza psicologica venutosi a creare tra le mura domestiche, a causa dello stato di tossicodipendenza del figlio.
    Per il giovane, al termine delle formalità di rito, ferma restando la presunzione d’innocenza fino a sentenza definitiva, si sono aperte le porte del carcere, ove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati