Sabato, 03 Dicembre 2022

    Un drone per salvare la vita ai Vigili del Fuoco. L’idea è dell’Ordine degli Ingegneri di Taranto

    By Enrico Sorace Novembre 22, 2022

    L’ingegnere informatico tarantino, Leonardo Lisi, componente della Commissione prevenzione incendi dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Taranto, ha sottoposto al Capo del Corpo Nazionale Dei Vigili del Fuoco, ing. Guido Parisi, lo studio, la progettazione e la realizzazione del drone “Grisù 5.0”, il primo drone ideato per salvaguardare la vita dei Vigili del Fuoco durante gli interventi quotidiani.

    Si tratta di un progetto innovativo, finalizzato a supportare le unità di comando mobile dei Vigili del Fuoco soprattutto durante gli interventi in ambienti chiusi o, comunque, molto confinati, permettendo loro di operare avendo contezza di una serie d’informazioni in tempo reale. L’obiettivo è minimizzare i rischi e i pericoli per gli operatori durante gli interventi di soccorso sul campo e quindi ridurre gli incidenti che possano avvenire durante le fasi di soccorso. L’idea, la prima bozza e il completamento con le opportune migliorie del progetto sono avvenute grazie alla preziosa collaborazione della Commissione Prevenzione Incendi dell’Ordine degli Ingegneri di Taranto sotto la guida esperta del prof. ing. Ciro Luigi De Filippis,mentre lo studio di fattibilità è stato realizzato dalla “Dhitech“ del CNR dell’Università del Salento.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati