Image

La settimana della prima mossa: Giove-Capuano, come finirà?

Fa caldo e quando la temperatura sale occorre dissetarsi con criterio. C'è sete di notizie, spostando l'obiettivo sul calcio che da giocato in pochi giorni si è trasformato, come tradizione vuole, in parlato con tutto il corollario di indiscrezioni da interpretare e valutare, che molto spesso sfuggono dai basilari principi della dottrina giornalistica.

Dopo il mancato incontro di fine maggio con il tecnico Capuano, appuntamento in programma a Potenza e saltato per sopraggiunti impegni del presidente Giove (almeno questa è la versione riconosciuta), si effettuerà un nuovo tentativo in questa settimana dopo il contatto avvenuto tra le parti giovedì 6 giugno. Il Taranto ha bisogno di programmare, farlo con chiarezza e soprattutto individuare gli uomini adatti per condurre una stagione che si preannuncia, per diversi motivi, ricca di incognite. La X più grande da risolvere è quella legata al rapporto, appunto, con Ezio Capuano, in questi giorni al centro di diverse voci di radiomercato. E' stato dato vicino al Campobasso (offerta molto allettante sotto il profilo economico), per poi passare al Foggia (non sarebbe piazza gradita al momento al tecnico di Pescopagano), proseguendo con Potenza. La Ternana è l'ultima in ordine di tempo, ma il club umbro fa parte di quelle destinazioni che emergono dal bisogno di seguire strategie particolari più che da una reale offerta presentata con i giusti crismi. Ma sul tavolo c'è il contratto in essere con il Taranto e, gioco forza, da qui bisogna partire. Un contratto che va rispettato o stralciato? Se ne parlerà nel confronto chiarificatore da cui scaturirà la prima reale mossa del club rossoblù. Il presidente Giove, come più volte ribadito, non avrebbe difficoltà a tenersi stretto Capuano, avendone apprezzato il lavoro svolto. Il secondo posto sul campo, va detto a chi pecca di memoria, è stato un risultato straordinario, motivato dalla coesione di un gruppo che è andato oltre i propri limiti. Ma ci sono elementi che fanno vacillare quel contratto a cominciare dall'esigenza della proprietà di sposare una nuova linea di tendenza. Lo abbiamo sottolineato, la prossima stagione si presenta con forti toni di incertezza soprattutto in termini di entrate economiche e la questione minutaggio sarebbe un parziale correttivo per cominciare a far quadrare i conti. Capuano non è disposto a ridimensionarsi in termini tecnici e alla fine, probabilmente, più che di progetti futuri, l'argomento caldo sarà come trovare un'intesa sui due anni di contratto rimanenti e trovare un modo per salutarsi da buoni amici. O almeno tra chi ha comunque vissuto un campionato avvolto da un entusiasmo ritrovato ed impensabile appena un anno fa, al netto delle vicissitudini (penalizzazione di quattro punti) che hanno sicuramente lesionato rapporti che sembravano ottimali e rinsaldati. E poi Capuano dopo due stagioni di generoso slancio, che lo ha condotto spesso a sfondare i confini del proprio ambito lavorativo, avrebbe bisogno di voltare pagina, anche a costo di restare senza squadra in partenza. Perché dopo un campionato del genere, il tecnico non ha voglia di accontentarsi della prima chiamata, ma pretende, dal suo punto di vista, una piazza adeguata. Perché no, magari anche di categoria superiore. Quindi si resta in attesa, come si palpita per la questione stadio per la quale di nutre giorno dopo giorno uno strano senso di vaghezza. Le prospettive scandite dall'inizio dei lavori di ammodernamento dello Iacovone, le ipotesi rilanciate negli ultimi giorni di sedi alternative all'interno della Provincia, faticano a conciliarsi con le reali esigenze del club rossoblù. Al momento si fa fatica a comprendere. A luglio si comincerà ad andare sul concreto in termini di intervento con le prime opere di cantierizzazione. Probabilmente farà ancora più caldo di questi giorni. Auspici, speranze, verbi al condizionale dovranno prima o poi essere abbandonati.

Pecoraro Hair Beauty
Istituto Plateya
Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Autogamma
Franky
Brace e Sapori
G-tek s.r.l.
CM-TS S.R.L.
MAD. S.R.L.
BUILD ENGINEERING
STONEG S.R.L.
Flaminia