Sabato, 03 Dicembre 2022

    Taranto, a Monopoli più ombre che luci. Serve voltare subito pagina

    By Enrico SOrace Settembre 06, 2022

    Il capitombolo di Monopoli ha messo subito a nudo i limiti strutturali e di tenuta del Taranto. La squadra di Di Costanzo ha resistito un tempo, per poi crollare strada facendo sotto i colpi dell’avversario, spinto più dalla qualità di alcuni singoli che da un gioco convincente. Illusorio il vantaggio firmato da Guida, presto vanificato dai rossoblù, ancorati ad un 3-5-2 pensato soprattutto per non prenderle.


    Al “Veneziani” il Taranto è stato in partita per metà gara lottando e presidiando soprattutto gli spazi ma mostrando poca brillantezza nello sviluppo della manovra, con le due punte (acerbe) troppo isolate e quasi mai servite, ad eccezione di qualche lancio lungo e un paio di cross su palla inattiva. Una squadra abbastanza ingessata, che una volta subìto lo svantaggio ha perso completamente la bussola regalando campo al Monopoli, abile a sfruttare la qualità dei propri cambi per infilzare la retroguardia del Taranto. Serve riordinare in fretta le idee ma appare evidente la lacuna sulla fascia destra dove è stato adattato Romano (un mediano) poi sostituto da un inconsistente Mastromonaco. Manca un giocatore di ruolo che sappia abbinare le due fasi, così come sembra sprecato Guida (un esterno offensivo) da mezzala. La sua imprevedibilità e i suoi guizzi potrebbero tornare più utili negli ultimi venti metri. E poi davanti non si può fare a meno dell’esperienza di Infantino, uno che conosce la porta e la categoria. Avendo avallato le scelte di mercato, tocca a Di Costanzo studiare le soluzioni (anche tattiche) più logiche per dare un senso preciso alla stagione del Taranto: per vincere le partite e salvare la C non basta difendersi e contenere. All’orizzonte c’è la sfida col Catanzaro, tra le squadre più accreditate per la vittoria finale. Una gara insidiosa da affrontare con una mentalità diversa rispetto a Monopoli, anche perché questa volta si gioca in casa. Il gruppo deve acquisire equilibrio, personalità e coraggio, altrimenti il cammino stagionale rischia di complicarsi già in avvio di campionato.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati