Sabato, 03 Dicembre 2022

    Taranto, con Catanzaro impegno di fuoco. Di Costanzo cambia modulo?

    Il Taranto sfida il Catanzaro nella prima gara interna del campionato. Sulla strada dei rossoblù una big del girone C che può contare su tanti calciatori di notevole valore tra cui Sounas, Iemmello, Vandeputte, Biasci e Curcio giusto per citarne qualcuno.

    Partita dal notevole coefficiente di difficoltà per il Taranto che vuol fare bella figura tra le mura amiche per provare a riscattare la batosta di Monopoli. Di Costanzo sembra intenzionato ad accantonare il 3-5-2 per passare al 4-4-2. Provenzano non è al top, ma lamenta qualche acciacco anche Ferrara, al rientro dalla squalifica insieme a La Monica. Salvo ripensamenti, l’idea sarebbe quella di impiegare Manetta terzino destro, Mazza in mezzo al campo e Guida esterno sinistro, con Infantino titolare al posto di Panattoni per dare maggiore consistenza all’attacco. Il Catanzaro si presenta allo Iacovone con problemi di abbondanza. Vivarini ritrova Martinelli e Scognamillo pronti a sistemarsi al centro della difesa nel collaudato 3-4-1-2. Ad arbitrare Taranto-Catanzaro sarà Enrico Maggio di Lodi
    Assistente 1: Marco Ceolin di Treviso
    Assistente 2: Luca Ceraboli di Brescia
    IV Assistente: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia. Questa la probabile formazione del Taranto: Russo; Manetta, Antonini, Granata, De Maria; Romano, Labriola, Mazza, Guida; Infantino, Tomassini. All. Di Costanzo

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati