Domenica, 29 Gennaio 2023

    Rotondo successo del Taranto contro la Juve Stabia. Tre punti d’oro per la classifica

    Foto Max Todaro Foto Max Todaro

    I gol di A. Romano e La Monica consentono al Taranto di battere la Juve Stabia e di incassare tre punti vitali per la classifica.

    Per la sfida contro le “vespe”, Capuano recupera in extremis il portiere Vannucchi (indossa una mascherina protettiva per la frattura a uno zigomo) confermando il 3-5-1-1 e la squadra di Latina; la Juve Stabia si presenta con il consueto 4-3-3 e la stessa formazione impiegata contro il Picerno. La diserzione dei tifosi continua e si gioca ancora una volta davanti a pochissimi intimi. La prima frazione regala solo tanti sbadigli. Il Taranto prova a fare la gara ma la Juve Stabia presidia tutti gli spazi provando a sorprendere in ripartenza. Al 19’ il Taranto si affaccia in area avversaria con colpo di testa di Infantino bloccato da Barosi. Cambio forzato tra i campani al 22’: Cinaglia si fa male e lascia il posto a Tonucci. Il taccuino resta quasi immacolato e la sfida, molto noiosa. Poco prima del riposo, infortunio per Labriola toccato duro al ginocchio ma stringe i denti e prosegue. Capuano effettua un doppio cambio nell’intervallo: dentro Mazza per uno spento De Maria e Raicevic per un appannato Infantino. Finisce subito però il secondo tempo di Labriola costretto ad alzare bandiera bianca (dentro Vona). Evangelisti diventa quinto di destra mentre Mastromonaco passa a fare la mezzala per poi piazzarsi sulla corsia mancina con l’ingresso di Chapi Romano (fuori Ferrara). Il Taranto mantiene il possesso palla ma non riesce a pungere. Frettoloso al 19’ il tentativo di Guida su sponda di Raicevic. Proprio Guida fa spazio a La Monica per cercare di scardinare la retroguardia ospite (mossa che si rivelerà decisiva). Colucci sguinzaglia Gerbo e Santos, passando al 4-2-4 ma al 32’arriva l’episodio chiave, con il rigore conquistato proprio da La Monica atterrato in piena area da Peluso (espulso) dopo un filtrante di Raicevic. Dal dischetto A. Romano è implacabile per l’1-0 del Taranto. Il gol carica i rossoblù che, con l’uomo in più, potrebbero raddoppiare (40’) ma sul tiro ravvicinato di Evangelisti il portiere fa il miracolo. Il bis giunge 2’ dopo grazie a un bel diagonale di La Monica assistito ancora dal mobilissimo Raicevic. Festeggia il Taranto atteso martedì sera dalla trasferta di Cerignola.

     

    TARANTO-JUVE STABIA 2-0
    TARANTO (3-5-1-1): Vannucchi; Evangelisti, Antonini, Manetta; Mastromonaco, A.Romano, Labriola (4’ st Vona), De Maria (1’ st Mazza), Ferrara (14’ st Chapi Romano); Guida (26’ st La Monica), Infantino (1’ st Raicevic). A disp.: Loliva, Martorel, Granata, Panattoni, Maiorino. All. Capuano. JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni (5’ st Peluso), Caldore, Cinaglia (22’ pt Tonucci), Mignanelli; Scaccabarozzi (29’ st Santos), Maselli (29’ st Gerbo), Mignanelli; Silipo (5’ st Ricci), Pandolfi, Bentivenga. A disp.: Russo, Dell’Orfanello, Carbone, Zigoni, Guarracino, Della Pietra, Picardi, D’Agostino. All. Colucci. ARBITRO: Michele Del Rio di Reggio Emilia. Assistenti: Simone Biffi di Treviglio e Alessandro Munerati di Rovigo. Quarto ufficiale: Lorenzo Maccarini di Arezzo. MARCATORI: 36’ st A.Romano (T) rig., 42’ st La Monica (T) NOTE: spettatori un migliaio (200 circa provenienti da Castellammare). Espulso al 33’ st Peluso per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Evangelisti, Romano, Maggioni, Vona, Ricci, Manetta, Antonini, Caldore, Mignanelli, Chapi Romano, Tonucci. Angoli 1-4. Rec.: 1’ pt; 5’ st.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati